La pubblica sicurezza diventa una kermesse

Alla Fiera di Varese della Schiranna il Prefetto ha riunito tutte le forze dell'ordine, comune, provincia e personale del 112 per mostrare ai citatdini che cosa si sta facendo a varese contro il crimine

La fiera di Varese, quest’anno, avrà come tema centrale la sicurezza e se ci pensate non è una scelta casuale. Il ministro dell’interno, Roberto Maroni, sta cercando di lasciare il segno e, nella sua città, ha dato tempo avviato, grazie alla collaborazione degli enti del territorio, una serie di novità istituzionali, che stanno partendo in questi mesi, e che attendono una verifica sul campo, nel rapporto con i cittadini. Una di queste, il 112 come numero unico delle emergenze, è stato avviato proprio a giugno, e ha già ricevuto 107mila chiamate, con una media di 1600 telefonate al giorno, distribuite ai 16 operatori,(4 per turno) della Areu, l’agenzia regionale delle emergenze. Su questo e altri progetti, si potrà farsi una idea concreta, visitando la fiera, alla Schiranna, dall’11 settembre, fino al 19 settembre. Nel padiglione C, sarà visitabile una mostra con esperienze concreta da vivere, ribattezzata “Varese sicura”. Speriamo, vien da dire. E di questo sono convinti tutti i soggetti che fanno sicurezza a Varese e che partecipano al progetto omonimo “Varese sicura”, nato sulla scorta dei “Patti per la sicurezza”, ideati dal ministro Maroni (che di recente ha anche dichiarati aver preso spunto da alcune intuizioni del precedente ministro Amato) la cui filosofia è una collabora zio serrata tra forze dell’ordine tradizionali, sindaci e associazioni del territorio. Funzionerà? I cittadini si sentono più sicuri? Alla gente la risposta, e proprio il padiglione C della fiera potrà dare intuizioni interessanti in questi giorni. Secondo il sindaco, Attilio Fontana, “questa filosofia comincia già a far sentire più protetta la gente della nostra città e ha reso meno pericolose alcune zone”.
Il prefetto Simonetta Vaccari sottolinea come “lavorare insieme produce interventi più puntuali e vicini al cittadino”. Per il presidente della provincia Dario Galli la sicurezza a Varese è un esempio anche per altre aree del paese. Il colonnello dei carabinieri Maurizio Delli Santi ribadisce che l’arma pattuglia il territorio con decisione, il questore aggiunto Vincenzo Ciarambino afferma che la polizia di stato vede con grande favore ogni opera di sinergia. L’assessore comunale alla sicurezza, Fabio D’Aula, si augura che tutti i cittadini sperimentino le novità alla Schiranna e il collega alle attività produttive, Salvatore Giordano, ricorda che anche le imprese varesine sono all’avanguardia sulla sicurezza, ha chiuso gli interventi Alberto Capitanio, organizzatore della fiera.  
Per il generale Antonino Maggiore della Guardia di finanza “i nostri cani che fiutano la valuta falsa sono una eccellenza che i cittadini potranno osservare”, mentre il comandante Vincenzo Lotito dei vigili del fuoco ricorda che i suoi uomini spiegheranno, tra l’altro, come evitare gli incidenti domestici e come chiudere il gas. Fino a Guido Garzena, responsabile del 118 e della Areu che presenta uno spot sul numero 112, e che sabato11 settembre alle 16 farà incontrare il personale ai cittadini. Ma le curiosità sono anche altre. La polizia spostale, ad esempio, spiegherà domenica alle 15 e 30 come difendersi dalle truffe on line, giovedì 16 settembre alle 20 e 30 si parlerà di stalking con i carabinieri, che mostreranno sabato alle 17 le tecniche delle investigazioni scientifiche.

il programma completo

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.