La sanità sudafricana in visita all’ospedale di Busto

I direttori ospedalieri Letshokgohla e Mokofens, accompgnati dal "collega" bustese Zoia, hanno potuto visionare i reparti del nosocomio, con particolare attenzioni a quelli più moderni e avanzati

Al centro della foto i due ospiti del Sud AfricaStamattina due rappresentanti della Sanità della Repubblica del Sudafrica hanno visitato l’ospedale di Busto Arsizio.
Accompagnati dal direttore generale dell’Ao bustocca Pietro Zoia e dal direttore del Crems (Centro di Ricerca in management della Sanità e del Sociale) dell’università Carlo Cattaneo – Liuc di Castellanza Davide Croce, sono stati accolti nel presidio il direttore generale del Warmbaths (BelaBela in lingua locale) Hospital, Provincia del Limpopo, Motlatso Letshokgohla e il direttore sanitario del Johannesburg Academic Hospital Mamorena Mofokens.

Il Centro Pet Tc, la Radiologia Interventistica Oncologica, l’Hospice, la Medicina II, la Farmacia e l’Unità Farmaci Antiblastici e la Lavanderia sono i servizi mostrati ai due dirigenti sudafricani, in Italia, tra l’altro in occasione del convegno che si svolgerà domani alla Liuc presso la Facoltà di Ingegneria che ha attivato, per l’anno accademico 2010/2011, un Percorso di Eccellenza in Business Consulting che sarà presentato martedì 5 ottobre 2010, dalle ore 10,30 alla LIUC in aula C228.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.