La voce swing di Donato Santoianni al Moa- Music on air

Abbiamo intervistato il giovane di 16 anni che ha già debuttato con il primo disco "Swinging Pop" e che domenica 19 settembre salirà sul palco prima di Nina Zilla al festival di Villa Erba

Donato SantoianniContinua a raccogliere successi Donato Santoianni, il sedicenne di Besnate che lo scorso anno è stato tra i protagonisti della trasmissione televisiva "Ti lascio una canzone" e che ha debuttato con il disco "Swinging Pop" (che ha presentato anche alla Casa del disco di Varese lo scorso giugno- foto sotto).
Domenica 19 settembre sarà tra i protagonisti del Moa-Music on air, il salone della musica che si terrà a Cernobbio e che per tre giorni ( da venerdì 17)  vedrà sfilare sul palcoscenico i grandi nomi della canzone italiana. Il giovane varesotto sarà in scena nell’ultima serata di manifestazione e si esibirà in Piazza Cavour, poco prima della strepitosa Nina Zilli.
Una bella occasione per far conoscere la sua voce ma anche per confrontarsi con artisti che da anni vivono di questo mestiere. Durante il festival ci sarannoDonato Santoianni nomi come Morgan, Baustelle, Pooh, Roberto Vecchioni, Ornella Vanoni, Baustelle, Eugenio Finardi, Davide Van De Sfroos e tanti altri artisti che, da più o meno tempo, si sono affermati in questo mondo. Abbiamo quindi chiesto a Donato Santoianni se ha il desiderio di conoscere un cantante tra quelli presenti? o cosa gli chiederebbe? «In realtà non c’è nessun artista in particolare a cui vorrei porre qualche domanda. – spiega Donato – L’unica cosa che chiederei agli artisti più esperti e longevi rappresentanti della musica italiana, che saranno presenti in occasione del MOA, è come abbiano fatto ad essere sempre così presenti, confermandosi e affermandosi con grandi successi , nella nostra musica italiana?»
Una domanda importante per un ragazzo che a soli sedici anni vive di grandi emozioni e ha già un disco tutto suo tra le mani.  «Vivo questo momento come la realizzazione di un sogno in cui ho investito per anni molto tempo, impegno e passione. – continua Donato – Preferisco sempre vivere la giornata prendendo ciò che mi viene offerto senza crearmi particolari aspettative, spero soltanto di poter continuare a fare musica live, come mi è stato permesso negli ultimi mesi e come sarà possibile in occasione del MOA domenica 19 settembre».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.