“Le catene rimangono, per sicurezza dei pedoni”

La risposta del sindaco Luciano Porro alle proteste della Lega Nord: “Nessun ritardo a causa delle catene per soccorsi e forze dell’ordine”

Le catene per delimitare rimarranno, nonostante la protesta della Lega Nord. Lo dichiara il sindaco di Saronno, Luciano Porro, in risposta alla polemica del Carroccio che si è persino incatenato alle catene nei giorni scorsi. «Non c’è alcun pericolo per i mezzi di soccorso o per le forze dell’ordine – spiega il primo cittadino -. Sono tutti informati dei percorsi per accedere in libertà nella zona a traffico limitato, senza perdere un secondo di tempo».
Porro definisce “inutile” la polemica: «Non serve una battaglia di questo tipo, non porta a niente nemmeno la giustificazione della pavimentazione. È vero che le passate amministrazioni avrebbero potuto scegliere un altro materiale più resistente alle auto, ma così non è stato. E pensare di asfaltare tutta la zona, non porta a niente. L’area pedonale è apprezzata dentro e fuori Saronno, ormai è un punto fermo per molti e la tutela dei pedoni deve essere prioritaria. Chi transita con l’auto nel centro pedonale non si deve sentire padrone, gli automobilisti devono essere molto attenti. Da parte nostra avvieremo un percorso di manutenzione del porfido e del marmo che caratterizzano il centro».
Il sindaco avanza inoltre delle possibili soluzioni: «Ho parlato direttamente con i responsabili della Croce rossa che hanno confermato di non avere problemi a entrare nella Ztl. Comunque possiamo pensare a della soluzioni per tranquillizzare coloro che protestano, magari con delle chiavi uniche di emergenza da dare ai soccorritori. Studieremo qualcosa nei prossimi giorni».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.