Lite tra pizzaioli, un accoltellato

Tragedia sfiorata, nella serata di domenica, all’interno della pizzeria “Mister Charlie”, situata nella via Vittorio Veneto di Novate Milanese

Tragedia sfiorata, nella serata di domenica, all’interno della pizzeria “Mister Charlie”, situata
nella via Vittorio Veneto di Novate Milanese. Intorno alle 22, un diverbio tra due pizzaioli ha generato un violento litigio, sfociato poi in un accoltellamento.
F.A., 29enne novatese, già pizzaiolo alle dipendenze della pizzeria, preposto anche alle
consegne a domicilio, licenziato da alcuni giorni, si è presentato all’esercizio per chiedere
le ragioni del licenziamento.
Chiedeva di parlare con il titolare, in quel momento assente. A quel punto sarebbe iniziato il litigio con il pizzaiolo egiziano – E.M.E., 25 anni, domiciliato a Sesto S.G. – accusato dall’italiano di averlo fatto licenziare. Urla, insulti, spintoni e quindi la colluttazione.
L’egiziano, oramai fuori di sé, avrebbe preso, secondo le ricostruzioni dei carabinieri, uno dei coltelli presenti sul bancone e vibrato diversi fendenti verso l’avversario.
Uno dei quali ha colpito il 29enne novatese al braccio sinistro. Il ferito è stato trasportato al Pronto Soccorso di Bollate: se la caverà con 15 giorni di prognosi.
Per E.M.E. sono scattate invece le manette: dovrà rispondere di lesioni aggravate dall’utilizzo del coltello.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.