Manifesto multilingue per invitare a donare il sangue

Iniziativa dell’Avis di Uboldo: “Non dimentichiamo che il sangue, diversamente dalla pelle, non ha colore”

Manifesto multilingue Avis UbldoArabo, inglese, francese, spagnolo e molte altre lingue per chiedere ai cittadini di donare il sangue. È quello che ha predisposto l’Avis di Uboldo che ha realizzato uno speciale manifesto per comunicare a tutti, ma proprio a tutti, quanto sia necessario donare il sangue. Un progetto già utilizzato dall’Avis di Senago e che l’associazione cittadina ha utilizzato quasi identica.
«Il progetto è cominciato quando, in una recente assemblea sociale, il nostro responsabile sanitario, Carlo Cozzi, ha espresso un pensiero forte, un segnale rivolto ai responsabili ed a tutti i Soci Avisini – spiegano dall’Avis di Uboldo -; parole in cui ritroviamo i principi costituzionali della democrazia e della partecipazione sociale e sul volontariato quale elemento centrale e strumento insostituibile di solidarietà umana».
 
«Viviamo in un contesto sempre più dilatato, sempre più ampio, oltre i confini che siamo abituati a considerare – spiega Cozzi -, viviamo a fianco di cittadini provenienti da paesi lontani con la loro famiglia, con figli nati nel nostro paese che frequentano le nostre scuole, che lavoreranno al nostro fianco o a fianco dei nostri figli, parteciperanno alla vita politica oltre che sociale nelle più diverse organizzazioni e associazioni. Diventeranno cittadini italiani, con doveri e diritti alla stregua di qualunque uboldese e si accosteranno anche alla nostra associazione di donatori. Quando questo avverrà dovremo essere pronti ad accettarli.. non dimentichiamo che il sangue, diversamente dalla pelle, non ha colore. L’Avis in tal modo potrebbe svolgere un ruolo importante di integrazione…. gli avisini, che non conoscono barriere nella loro attività di donatori, non dovranno smentirsi nell’apertura a chi ci può sembrare diverso…»

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.