Mason e Frattini inaugurano il “Piccolo Stelvio”

Domenica 19 i due ex professionisti locali saranno i primi a percorrere, con l'ausilio dei chip cronometrici, la salita entrata a far parte delle Cronoscalate Mondiali

cristiano frattini ciclismoSaranno due ex professionisti che su quella salita si sono "fatti le gambe" più e più volte, a inaugurare domenica 19 settembre il nuovo tracciato del circuito "Cronoscalate Mondiali", quello del cosiddetto "Piccolo Stelvio" tra Castiglione Olona e Morazzone.
Cristiano Frattini, classe 1973, e Oscar Mason, nato nel ’75, hanno infatti all’attivo diverse stagioni al massimo livello e sono stati i due ciclisti rappresentativi di Castiglione negli ultimi anni. Frattini, originario di Gornate Superiore, ha militato in gruppo per una decina d’anni (Brescialat, Liquigas, Tenax) ed ha portato a termine tutti i grandi giri cui ha preso parte; Mason fece invece faville da dilettante vincendo un tricolore e un Giro baby mentre da professionista ha affiancato corridori come Pantani e Garzelli conquistando il Giro d’Abruzzo 2003.
«Siamo molto contenti di essere stati chiamati dal sindaco Poretti, che da giovane correva con me e Oscar – scherza Frattini – anche se siamo un po’ preoccupati perché di solito le salite vengono dedicate ai defunti. Battute a parte, il Piccolo Stelvio non è una delle salite più dure ma, se affrontata in corsa, può "spaccarti" le gambe. Per il primo chilometro è necessario rilanciare l’azione dopo ogni tornante; a Gornate poi, dopo un tratto in cui la strada spiana, inizia un tratto di 500 metri che secondo me è il più duro».
La cerimonia d’inaugurazione si terrà come detto domenica 19, a partire dalle 8,30: i cicloamatori che non sono ancora provvisti di chip (permette di cronometrare la salita e, di conseguenza, di avere a disposizione i propri risultati via web) possono acquistarlo sul posto, in questa occasione. Per chi invece è già un habituée delle "Cronoscalate Mondiali", via libera alle spalle di Frattini e Mason.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.