Mazzette, concessi i domiciliari al funzionario arrestato

E' stato licenziato dall'Agenzia delle entrate e dunque non vi è più pericolo di reiterazione del reato o inquinamento delle prove

Il gip Giuseppe Fazio ha concesso gli arresti domiciliari a Niccolò Giuca, 38 anni, il funzionario dell’Agenzia delle entrate di Varese arrestato dai carabinieri di Luino mentre intascava una mazzetta da 2.500 euro. L’uomo è stato già licenziato e dunque non vi è più pericolo di reiterazione del reato o di inquinamento delle prove. La decisione arriva dopo una istanza presentata dall’avvocato dell’indagato, Augusto Basilico.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.