Merlo indiano condannato a… rispettare la vicina

Cento euro di multa e un mese di tempo per imparare un linguaggio più educato è la condanna decisa contro un merlo che insultava la vicina ucraina impiegata in locali notturni

Salutava la vicina di casa con epiteti non del tutto carini. Il tribunale lo ha condannato al pagamento di 100 euro e a un mese di lezioni per imparare a usare un linguaggio più consono. Imputato del tribunale degli animali Aidaa è stato un merlo portato in giudizio da una ventenne ucraina che lavora come ragazza immagine in alcuni night club sparsi per le province di Como, Lecco e in Valtellina.
La giovane, che abita in una villetta a nord di Lecco, ha deciso di portare il vicino pennuto in tribunale perché esasperata dal saluto, che risuonava ogni volta che arrivava a casa, sola o accompagnata da amici o parenti.  Ora, il padrone de merlo indiano ha un mese di tempo per insegnargli a dire "Buongiorno signorina".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.