Monumento ai caduti, rimosse le statue

Prosegue lo smontaggio del manufatto artistico in vista dei futuri lavori

È proseguito stamane con lo smontaggio della seconda delle tre statue il lavoro per la rimozione del monumento ai caduti da piazza Vittorio Emanuele II, avviato nelle scorse settimane. Stamane gli operai incaricati hanno provveduto ad imbracare la statua e a deporla delicatamente sul camion: sarà poi inviata ai restauri. L’intervento di smontaggio del monumento iniziato qualche giorno fa proseguirà ancora per qualche settimana; oltre alla terza statua, quella posta più in alto, poi rimossa a sua volta nel pomeriggio di giovedì, ultimando l’intervento odierno, c’è da smontare tutta la struttura. Inevitabili dei disagi, con il traffico nella piazza, adibita da molti anni a parcheggio per il centro tornato quello soffocante di sempre, esacerbato per giunta dalla privazione di vari posti auto a causa della cantierizzazione e messa in sicurezza dell’area immediatamente circostante il monumento. Uno scenario che durerà fin quando non inizierà la fase sostanziale dei lavori per lo scavo dell’autosilo sotteraneo e la futura pedonalizzazione della piazza. Per allora, il monumento dovrebbe avere trovato nuova sede in piazza Trento e Trieste: e quello ai proverbiali "Tri Cü", simboli delle sofferenze della guerra e della deportazione, non è un addio, ma un arrivederci.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.