“Non esiste al mondo un Paese come l’Italia”

Confronto fra Marco Giovannelli, Concita de Gregorio e Luca Viscardi sul viaggio in vespa del direttore di Varesenews

Alla festa di Varesenews è arrivata Concita De Gregorio. La direttrice de l’Unità ha fatto il suo ingresso alla Schiranna nel pomeriggio di sabato. In programma un incontro con Marco Giovannelli e Luca Viscardi, direttore artistico di RadioNumberOne per raccontare il viaggio in vespa che il direttore di Varesenews ha compiuto nel mese di agosto. “Un viaggio interattivo – spiega Giovannelli – che si è rivelata un’esperienza straordinaria per raggiungere più persone possibile e raccontare l’Italia”. Un’Italia che rispetto a 25 anni fa, quando a fare lo stesso viaggio da Ventimiglia a Trieste era stato Michele Serra, è profondamente cambiata. “L’Italia è migliore di chi la rappresenta – esordisce De Gergorio, strappando il primo di una serie di applausi -. Voglio continuare a vivere in questo paese: anche se spesso siamo stanchi e disillusi, non esiste un altro posto così al mondo. Ma vorrei che fosse governata, a tutti i livelli non solo politico, dalle milioni di persone di qualità che ci sono, come quelle che Marco ha incontrato nel suo viaggio”.

Un’avventura, quella in vespa, nata da un sogno che Giovannelli coltivava da tempo e che ha entusiasmato subito sia Viscardi che De Gregorio. “Io adoro la vespa – confessa la “voce” di Radionumberone -. L’idea di Marco di conoscere e raccontare l’Italia mi è apparsa straordinaria: ci sono persone che conoscono New York e Londra, ma del nostro paese non sanno nulla. Un grosso punto di forza di questo viaggio è stato la possibilità di viaggiare fuori dall’autostrada”.
Sono state ventiquattro le città toccate da Giovannelli nei trenta giorni di viaggio: da Ventimiglia a Triest, tutte le coste italiane. “’Non ce la farai mai’, gli ho detto appena mi ha parlato di questo progetto – confessa la direttrice dell’Unità -. Ma lui mi ha risposto ‘Perchè’ si può fare benissimo!’. Ed è vero! Si poteva fare benissimo, anzi tutto si può fare. Che cosa serve? Nulla, se non la voglia, la capacità tecnica, la passione e la voglia di ascoltare e vedere”. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.