Nuovo ospedale, il trasloco procede regolarmente

Parla la direttrice dell'azienda ospedaliera Carla Dotti: «Tutto procede secondo il cronoprogramma». Entro fine-settembre inizierà il trasbordo dei pazienti

Nuovo ospedale di Legnano, si avvicina l’apertura ma il trasloco non è ancora terminato. Dopo l’inaugurazione in pompa magna avvenuto ad inizio febbraio, a partire dal 16 agosto è iniziato il trasferimento dei macchinari e, una volta terminata la prima fase, cominceranno ad essere trasportati i pazienti: «Se non ci saranno intoppi entro fine settembre il trasloco sarà completato» – afferma la direttrice dell’Azienda Ospedaliera Carla Dotti  (nella foto con Formigoni all’inaugurazione di febbraio) che si dice ottimista e mette a tacere voci su possibili problemi alla struttura: «Non ci sono stati problemi di alcun tipo – dichiara la direttrice – e il trasloco procede nei tempi previsti. Traslocare un ospedale non è facile come dirlo e i tempi e i modi devono essere rigorosi».

I camion fanno su e giù dalla vecchia alla nuova struttura  e i Vigili del Fuoco stanno offrendo tutta l’assistenza possibile perchè il trasloco proceda in sicurezza. Il trasloco è logisticamente difficile e non potrà risolversi in breve tempo come è invece avvenuto a Varese: «Lì avevano un vantaggio indiscutibile – afferma la Dotti – lo spostamento è avvenuto all’interno dell’area ospedaliera mentre qui ci si deve muovere per qualche km dentro la città».

La direttrice ci tiene, inoltre, a precisare un’aspetto e a dare un’informazione di servizio: «Molti cittadini cercano gli ambulatori nella nuova struttura – ci dice Carla Dotti – ma al momento gli unici ambulatori attivi sono nella vecchia struttura. Quindi vorrei approfittare dell’occasione per ricordare a tutti gli utenti di rivolgersi ancora al vecchio ospedale».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.