Osservatorio, quei mesi con il naso all’insù

Dai "marziani" alla spedizione in Islanda. Il gruppo ha organizzato tanti appuntamenti: ecco il bilancio delle ultime attività

Riceviamo e pubblichiamo

Negli ultimi mesi l’attività organizzativa, didattica, divulgativa e scientifica della Fondazione Osservatorio Astronomico Messier 13 di Tradate – collocato all’interno del Parco Pineta di Tradate e Appiano Gentile – non ha conosciuto soste:

Sabato 10 aprile 2010, in occasione della giornata mondiale della “bioastronomia” e della ricerca di intelligenze extraterrestri (S.E.T.I.), Varese ha ospitato presso l’Aula Magna della Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell’Università degli Studi dell’Insubria il Convegno Scientifico Internazionale “50° Ozma Bioastronomia S.E.T.I.” che ha celebrato il 50° anniversario del Progetto Ozma, la prima ricerca di eventuali segnali radio artificiali provenienti dalle stelle, iniziata dall’illustre scienziato Frank Drake l’8 aprile 1960. In occasione di questo convegno, organizzato da SETI ITALIA “G. Cocconi”, con la partecipazione di UniversAUSER di Varese, la Foam13 ha concesso il patrocinio alla manifestazione ed ha partecipato al Convegno anche attraverso un intervento su un progetto di un “Complesso di RadioAstronomia” presso la sede della Foam13.

Dal 5 al 12 maggio 2010 presso la Villa Reale di Monza si è svolta la 18^ edizione di Expo Scuola Ambiente – Regione Lombardia che propone a tutte le scuole della Regione Lombardia di affrontare i temi dell’ambiente trasformandoli in progetti didattici in grado di promuovere comportamenti ecologicamente corretti e di presentarli al pubblico. In occasione dell’edizione 2010 e grazie alla partecipazione della Foam13 si è parlato anche di didattica astronomica poiché anche il cielo è un ambiente da preservare. La Foam 13, nella circostanza, ha illustrato i programmi didattici integrati e precisamente quelli riguardanti la didattica astronomica e quella ambientale.

Il 19 maggio 2010 presso l’Aula Magna dell’Area della Ricerca del CNR di Bologna, personale della Foam13 ha partecipato ad una brillante conferenza tenuta dal prof. Seth Shostak, uno dei massimi esperti a livello mondiale del progetto S.E.T.I., proprio sulla ricerca di eventuali segnali inviati da parte di civiltà extraterrestri.

Il 29 maggio 2010 il prof. Claudio Maccone (Scienziato S.E.T.I. e – da quest’anno – Direttore Tecnico dell’International Academy of Astronautics per l’esplorazione scientifica dello spazio) ha proposto una collaborazione con la nuova Sezione S.E.T.I. dell’Osservatorio Astronomico di Tradate Foam13, al fine di attivare in Europa il progetto TEOSETI, Tradate European Optical S.E.T.I., ossia la ricerca di eventuali segnali laser interstellari di origine intelligente ed extraterrestre, insieme agli Osservatori di Lick in California, di Keck alle Isole Hawaii, e con l’Università di Harvard, lo Smithsonian Institution e l’Università di Berkeley. Se il progetto andrà in porto la Foam13 verrà dotata di strumenti specifici proprio per questo tipo di ricerca a livello mondiale.

Il 4 luglio 2010 personale della Foam13 si è recato al Museo dei Trasporti di Lucerna (Svizzera) ove ha potuto osservare diverse strutture riguardanti la didattica dell’astronomia come il Planetario di 18 metri di diametro (con proiettore Zeiss, modello identico al Planetario di Milano) ed una serie di proiettori digitali per i filmati di carattere astronomico che vengono proiettati all’interno della cupola. Vi è anche un cinema I-MAX 3D per film in 3D (risultano spettacolari i film di argomento scientifico). Completa il Museo la parte relativa all’Astronautica ove è possibile vedere tute spaziali russe e americane e tanto altro relativo a vettori spaziali.

Il 10 luglio 2010 personale della Foam si è recato sul Monte Generoso (Svizzera) per la riunione annuale del Gruppo Insubrico di Astronomia del Monte Generoso del quale numerosi responsabili della Foam13 fanno parte; nella circostanza è stato deliberato per l’Osservatorio Astronomico del Monte Generoso l’acquisto di un potente telescopio per l’osservazione del Sole.

Il 17 luglio 2010 personale della Foam13 si è recato ad Avezzano (L’Aquila) dove ha partecipato alla manifestazione “Il cielo di Argoli”, quarta edizione del primo festival marsicano dell’astronomia e delle scienze spaziali in cui erano presenti “Buzz” Aldrin, astronauta dell’Apollo 11 e secondo uomo a camminare sulla Luna, e Tito Stagno, celebre giornalista RAI che seguì e condusse la diretta televisiva dell’Apollo 11.

Dal 21 al 28 luglio 2010 personale della Foam13 ha partecipato ad una spedizione naturalistico-scientifica in Islanda organizzata dal Gruppo Astronomico Tradatese.
Per il prossimo anno scolastico sono previste una serie di interessanti iniziative che coinvolgeranno i numerosi studenti che visiteranno l’Osservatorio e decideranno di partecipare alle stesse.

 

L’impegno del Presidente della Foam13, di tutto il Consiglio di Amministrazione, dei Responsabili di Settore e dei preziosi e validi Collaboratori, è quello di essere sempre più attivi nella didattica e nella divulgazione delle Scienze Astronomiche con un occhio rivolto sempre anche alla protezione dell’ambiente contro ogni forma di inquinamento.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.foam13.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.