“Perché tanto ritardo per il contratto dei lavoratori della Provincia”

I sindacati protestano per il mancato rinnovo del contratto decentrato integrativo di tutto il personale di Villa Recalcati

La Rsu (rappresentanza sindacale unitaria) della Provincia protesta per il ritardo della stipula definitiva del contratto decentrato integrativo di tutto il personale dell’ente provinciale per l’anno 2009. L’intesa era stata condivisa con i vertici di Villa Recalcati già nello scorso mese di maggio. Da quattro mesi, dunque, i lavoratori aspettano la firma sull’intesa definitiva che, secondo i sindacati, non arriva a causa della mancanza del visto dei revisori dei conti «in merito a un cdi che nulla contiene di innovativo rispetto ai precedenti contratti relativi agli anni 2005/2008».
Cio’ che i sindacati contestano è il silenzio dell’ente provinciale sulla questione. «Pur considerando i tempi tecnici – scrivono i sindacati –  pare davvero eccessiva e speriamo non sia strumentale questa perdita di tempo da parte dei revisori dell’ente, che taglia così oggi e domani il salario dei lavoratori, mettendo a rischio anche la stagione dei contratti 2010 e successivi a causa delle norme più recenti che obbligano le parti alla stipula dei contratti entro l’anno in corso. Mentre su questa partita la Provincia di Varese non muove passo, su un altro fronte è invece attivissima: lo scorso 24 agosto è stato bandito un concorso per un nuovo dirigente. Torna invece ad agire da bradipo quando si tratta di “normali” precari : infatti ad oggi non è stato ancora aperto il tavolo, previsto nell’accordo del 22 aprile, finalizzato a definire ed avviare i concorsi volti ad integrare stabilmente nell’Ente tutte le figure che sono necessarie».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.