Pet Therapy con i trovatelli del canile municipale

Per curare i piccoli pazienti dell'ospedale da tempo si ricorre all'affetto dei cuccioli di animali. Ma ora c'è una novità: in reparto arriveranno i cani abbandonati

All’ospedale di Busto Arsizio la Pet Therapy si fa con i cani del Canile Municipale
L’iniziativa sarà avviata domani, mercoledì 22 settembre,  in Pediatria (I° piano Pad. Ogp, quello azzurro), dove la Pet Therapy è ormai una "tradizione".
 
L’attività con i cani, adeguatamente selezionati, sarà effettuata dal conduttore cinofilo Simone Nascimbene in una stanza ad hoc del reparto. Tale spazio è stato allestito grazie al contributo del Lions Club Bramantesco di Busto Arsizio.
 
Saranno presenti, tra gli altri, il direttore generale dell’Ao Pietro Zoia, il primario del reparto Simonetta Cherubini, l’assessore alla Famiglia e Servizi Sociali Mario Crespi, la presidente del Comitato Tutela Bambino in Ospedale Emanuela Crivellaro, il presidente del Lions Club Busto Arsizio Bramantesco Giorgio Marchini e la responsabile del Canile Municipale Anna Gagliardi dell’Apar (Associazione piccoli animali randagi).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.