Premi Nobel e grandi divulgatori: torna BergamoScienza

Dopo il successo della passata edizione con oltre 87.000 presenze, torna il Festival della scienza

bergamoscienzaDal 1° al 17 ottobre 2010 si svolgerà la VIII edizione di BergamoScienza, rassegna di divulgazione scientifica con più di 150 eventi aperti gratuitamente al pubblico tra conferenze e tavole rotonde, mostre, laboratori interattivi, spettacoli, competizioni e giochi per 17 giornate.

Molti i nomi illustri del panorama scientifico e culturale internazionale, che affronteranno le tematiche più attuali nell’ambito della ricerca scientifica, tra cui i due premi Nobel Martin Chalfie (Premio Nobel per la chimica, 2008) ed Eric R. Kandel (Premio Nobel per la medicina, 2000). Inoltre: il matematico Thomas Francis Banchoff; l’archeologo e paleontologo Yonas Beyene; il fisico e divulgatore scientifico Mark Buchanan; il neuroscienziato John Cacioppo; la neurofilosofa Patricia Smith Churchland; lo psicologo e neuroscienziato Michael Gazzaniga; l’ematologa Eliane Gluckman; il professore di meteorologia del M.I.T. Richard Lindzen; il medico evoluzionista Robert Perlman; Roger A. Pielke Jr. dell’Università del Colorado; il biomedico Jeffrey Platt; il professore dell’Università di Chicago Steve Small e il geologo Giday Wolde Gabriel.

BergamoScienza anima i luoghi più belli di Città Alta e Città Bassa, dal Teatro Sociale alle dimore e ai palazzi storici, oltre a chiese, chiostri, teatri, musei, scuole e Università. La manifestazione si spinge oltre i confini della città, raggiungendo i comuni di Alzano Lombardo, Brembate, Clusone, Dalmine, Desenzano di Albino, Gorle, Ranica, S. Paolo d’Argon, Seriate, Stezzano, Trescore, Treviglio, Zingonia e Zogno.

Tutte le iniziative sono gratuite e aperte al pubblico fino ad esaurimento posti.
Il programma completo della manifestazione sarà disponibile dal 28 luglio 2010 sul sito www.bergamoscienza.it.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.