Questa volta il Varese di Sannino sfida il “Mondo”

Sabato 11 alle 15 i biancorossi saranno in campo a Bergamo per affrontare l'Albinoleffe di mister Mondonico, di cui il tecnico varesino dice: «Un maestro e un personaggio sanguigno». Confermati i titolari del match con l'Empoli

sanninoLa sfida valida per la quarta di andata di Serie B tra Albinoleffe e Varese (sabato 11, ore 15) è anzitutto il match tra due formazioni decise a fare punti per motivi opposti: i seriani devono riscattare un avvio difficile, i biancorossi vogliono tornare al gol e al successo dopo la partenza comunque positiva. Però è indubbio che il motivo di maggior fascino e curiosità della partita (si gioca allo stadio "Azzurri d’Italia" di Bergamo, casa dell’Atalanta) sta nel confronto tra Emiliano Mondonico e Giuseppe Sannino. L’esperienza, l’arguzia, la storia del "baffo" che da una stagione guida l’Albinoleffe contro la dirompenza, la novità, l’originalità del tecnico partenopeo che con il suo Varese ha sorpreso il mondo del calcio.
I due tecnici si rispettano, si sono incrociati in un’occasione e si mandano complimenti a vicenda convinti – questo lo diciamo noi – che ognuno può fare un bello sgambetto al collega. Il "Mondo" in un’intervista a La Provincia ha detto chiaro e tondo che i "tituli" (testuale) conquistati da Sannino in queste ultime stagioni parlano chiaro e che, visto l’avvio di torneo, è il Varese a stare al piano superiore della Serie B. Parole cui Sannino ha risposto al termine della rifinitura di Masnago, allenamento in cui di fatto ha confermato l’undici che ha giocato con l’Empoli: «Ho letto l’intervista di mister Mondonico che oltre a essere un tecnico scafato è anche un personaggio sanguigno, verace, un maestro che ricordo alla guida del Toro dove è rimasto nel cuore dei tifosi. Certamente mi fa piacere che parli di me in questo modo, però purtroppo io avrò anche vinto dei campionati ma Mondonico l’ho sempre visto in televisione. emiliano mondonico calcio aperturaL’allenatore importante è lui come è l’Albinoleffe la squadra di Serie B, visto che è una presenza fissa del campionato da ben otto stagioni. Il Varese invece resta una neopromossa che ha bisogno di consolidarsi e anche per questo vuole tornare da Bergamo con qualcosa in carniere».
La partita nasconde comunque diverse insidie: bomber Torri è uno che con i biancorossi ha sempre fatto bene, Bombardini è giocatore determinante per la categoria e il reintegro dell’esperto Sala (potrebbe subito finire nella linea difensiva titolare) innalza ancor di più la solidità dell’undici azzurro. «E poi – puntualizza Sannino – ad Ascoli hanno perso ma avrebbero meritato di fare punti come dice proprio Mondonico e quindi saranno particolarmente arrabbiati. Quindi dovremo battagliare anche a Bergamo, visto poi che dopo la vittoria a Torino abbiamo colto due pareggi in casa; siamo soddisfatti di quanto abbiamo fatto fino a qui ma tutto sommato abbiamo ceduto qualche punto. I ragazzi devono essere umili e brutti; la poesia va bene a inizio settimana ma poi ci vuole concretezza».

GLI EX – L’incrocio tra Albinoleffe e Varese è particolare anche per la presenza nelle due rose di alcuni giocatori per cui questa non è una partita come gli altri. A guidare l’attacco biancorosso c’è Marco Cellini, autore di valanghe di reti in quattro anni in azzurro; nell’altra trincea invece ci sono Francesco Luoni che è un varesino doc e che arriva dal settore giovanile di Masnago e Paolino Grossi che ha acceso il Franco Ossola con 18 segnature in poco più di tre stagioni. "Pablito", che fu anche capitano, ha però ancora problemi e dolori al ginocchio infortunato e difficilmente vedrà il campo. Chiude la panoramica Matteo Momenté, centravanti che qui non è sbocciato e che dovrebbe partire in panchina.

Albinoleffe – Varese (probabili formazioni)

Albinoleffe: Tomasig; Luoni, Lebran (Sala), Piccini, Garlini; Martinez, Passoni, Previtali, Foglio; Bombardini, Torri. All. Mondonico. 
Varese: Moreau; Pisano, Pesoli, Camisa, Pugliese; Zecchin, Buzzegoli, Corti, Carrozza; Cellini, Neto Pereira. All. Sannino.
Arbitro: Merchiori di Ferrara (Bagnoli e Zonno – IV° uomo Pairetto).

4° turno – Programma, classifiche, tabellini delle precedenti giornate

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.