Reunion a sinistra e separazioni a destra, così verso le elezioni

Si stanno delineando in queste settimane gli schieramenti che si presenteranno alle prossime elezioni amministrative. In un quadro decisamente fluido l'unica certezza è la fusione tra Castellanza Democratica e Insieme per Castellanza

La scena politica castellanzese si muove sotto traccia. Se all’apparenza tutto è ancora fermo e la maggioranza in consiglio comunale si appresta a nuove elezioni con un’alleanza a tre gambe (Lega, Pdl e Fli), sempre che la Lega non provi la sortita in solitaria, nell’opposizione da una parte nascono nuove liste civiche come "Castellanza deve volare", che è stata presentata lo scorso 19 settembre, e dall’altra "reunion" come quella tra Castellanza Democratica di Sergio Terzi e Insieme per Castellanza di Zaffaroni e Palazzo.

Proprio gli esponenti delle due liste di ispirazione democratica si presenteranno giovedì prossimo alla stampa per annunciare la fusione e cominciare un nuovo cammino unitario verso le elezioni amministrative del 2011. Solo in quell’occasione si consocerà anche che tipo di cammino sarà e se le primarie saranno il metodo scelto per individuare un candidato sindaco unitario. Qualche settimana fa, infatti, il consigliere di Insieme per Castellanza Michele Palazzo aveva lanciato l’ipotesi primarie e l’allargamento alla lista della Ponti dell’alleanza.

"Castellanza deve volare", invece, nasce con tutti i presupposti di una lista civica. Lo scorso 19 settembre è stata presentata alla cittadinanza con una festa che si è tenuta alla Corte del Ciliegio e attorno ad essa si stanno avvicinando esponenti della società civile: impiegati, tecnici, professionisti e operai. L’associazione si dichiara apolitica.

Sorpresa, infine, tra gli ex-An che hanno seguito Fini nel nuovo soggetto politico Futuro e Libertà: Fabrizio Giachi, uno dei consiglieri comunali indicati come probabile transfuga, è rimasto nel Pdl mentre Emanuele Abruzzo, Giovanni Manelli e Antonio Vinci hanno scelto di uscire dal partito guidato da Berlusconi pur rimanendo nella maggioranza di governo a Castellanza.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.