Sessantotto volte bravi: i “100” e i “100 e lode” premiati in Municipio

I ragazzi e le ragazze diplomati con il massimo dei voti hanno ricevuto l'annuale pubblico riconoscimento alla presenza di dirigenti scolastici, sindaci, assessori, del provveditore Merletti

Sessantotto eccellenze scolastiche del nostro territorio: sessantotto ragazzi e ragazze "d’oro". Sono i "cento" e "cento e lode" premiati oggi, mercoledì 15 settembre, in municipio a Busto Arsizio, i diplomati con il massimo dei voti a conclusione degli studi superiori. I "maturi", frase che nella società dei "bamboccioni" può far sorridere, ma che egualmente parla di un passaggio della vita fondamentale: l’abbandono della scuola-chioccia per l’università con la sua disorientante varietà, della minore età per quella maggiore e il "debutto in società", la patente, il voto, i pieni diritti e doveri di cittadino.
"Cento di questi giorni" dice da cinque anni il Comune di Busto Arsizio a questi ragazzi: li accoglie, li saluta, gli stringe la mano, muove mari e monti, ospiti importanti, convoca sindaci e assessori da quella che è tutti gli effetti una "provincia scolastica" (impressione rafforzata dall’avere un assessore provinciale alla partita bustocco: Gianfranco Bottini). Insomma, per un giorno Busto è davvero capitale e il sindaco Gigi Farioli, cui questo refrain è caro, può gigioneggiare alla sua maniera fra una stretta di mano e una pacca sulla spalla.
Pe i ragazzi un premio e una firma sull’albo d’oro del Comune, i saluti delle autorità dei comuni di provenienza (per due terzi non sono bustocchi), un momento di emozione nell’essere chiamati, nome e cognome, istituto per istituto. Tensione e seriosità, data anche dall’intervento profondo e forte dell’ospite Umberto Ambrosoli, figlio di quel Giorgio cui è intitlata un’aula del Tribunale cittadino, che si cerca di rompere: il sindaco con le battute che gli sono proprie, un dirigente scolastico, suo malgrado, rischiando di volare sullo scalino nel raggiungere i colleghi sul palco.

Galleria fotografica

Cento di questi giorni 4 di 23

Un momento importante per i ragazzi, giovani di diciannove anni in tutto come gli altri, con i loro sogni e le loro frustrazioni, i loro trionfi e i loro drammi, solo dotati di una maggiore brillantezza e capacità di applicazione, che con questa cerimonia diventano anche "consiglieri speciali del sindaco". E un momento che alcuni "superdiplomati" del passato non hanno dimenticato. Tornando qualche anno dopo la premiazione a presenziare stamane, a raccontare brevemente la nuova esperienza universitaria, o di lavoro: chi vicino alla laurea in fisica, chi alle prese con le potenzialità delle biotecnologie, chi già a guadagnarsi uno stipendio e costruirsi una vita. Il sindaco Farioli ha annunciato al termine delle premiazioni che i "consiglieri speciali del sindaco", tutti i ragazzi diplomati con il massimo dei voti negli ultimi cinque anni, saranno presto chiamati ad una riunione speciale. Tema: il Piano di Governo del Territorio e la città futura. "Cervelloni" e urbanisti ausiliari "abili e arruolati", insomma.

Accanto a loro, orgogliosi, i presidi: da scuole statali e non. Da Mauro Ghisellini per Acof a Giulio Ramolini dello Scientifico; da Andrea Monteduro dell’artistico Candiani, ora presissimo con la novità del Coreutico, a Cristina Boracchi del Classico e linguistico Crespi; ai dirigenti ormai "in quiescenza", «ma mai ex dirigenti», Benedetto Di Rienzo e Giuseppe Capobianco; e via citando, scusandoci se omettiamo tutti i nomi. Su tutti, il provveditore Claudio Merletti. «Non vi è stato regalato nulla» ha detto ai ragazzi, «le regole si fanno necessariamente più rigorose». Merletti ha sottolineato la centralità di Busto nel sistema scolastico, ma anche, tornando ai temi richimati dall’intervento di Ambrosoli, il fatto che questo «è un territorio soggetto alle bramosie della criminalità organizzata»: «siete sangue nuovo, il meglio della comunità, fate in modo che non ci sia spazio per il compromesso, siate meccanismo di rigetto e valvola di sicurezza contro questi fenomeni».
Il vicepresidente della provincia Bottini ha augurato ai ragazzi di fare «scelte congeniali» per il futuro, non condizionate dalle mode del momento ma dalla vocazione, raccomandando un impegno costante; Il sindaco Farioli, osservando di aver sempre preferito «fare ciò che è giusto» rispetto a «fare ciò che sembra opportuno», ha ribadito che non il nozionismo, ma la capacità di affrontare con dignità le scelte della vita dovrà essere la cifra del futuro dei "ragazzi da 100".

I premiati

BERIO LEDA Castellanza Liceo Classico
BIANCHI CRISTINA Busto Arsizio Liceo Classico
BIANCHI FRANCESCA SI Busto Arsizio Liceo Classico
CAVIGGIOLI MARIA CHIARA Busto Garolfo Liceo Classico
FIORE ISABELLA Olgiate Olona Liceo Classico
MACCHI ELISA Samarate Liceo Classico
MANGANO MICHELA Busto Arsizio Liceo Classico
MAZZETTI MARTINA Samarate Liceo Classico
PIERRO FEDERICA Busto Arsizio Liceo Classico
PONTREMOLI LUCIA MARIA Legnano Liceo Classico
ROSSI SAULO Solbiate Olona Liceo Classico
RUDONI RUGGERO Turbigo Liceo Classico
TORRI CAROLINA Fagnano Olona Liceo Classico
ZAUPA FRANCESCA Castellanza Liceo Classico
BERGAMASCHI MATTEO Busto Arsizio ITC Tosi
BORTOLOZZO KATIA Busto Arsizio ITC Tosi
BURAGLIO FRANCESCA Samarate ITC Tosi
DAL ZOTTO ELENA Arsago Seprio ITC Tosi
FORTUNATO STEFANIA Arsago Seprio ITC Tosi
GIROLA NICOLETTA Busto Arsizio ITC Tosi
GUERRA ILARIA Cassano Magnago ITC Tosi
INTINI MARTINA Samarate ITC Tosi
IODICE FRANCESCA Gorla Maggiore ITC Tosi
LABATE IRENE Busto Arsizio ITC Tosi
LEONI FRANCESCA Busto Arsizio ITC Tosi
LORELLO CHIARA Olgiate Olona ITC Tosi
MALTISOTTO IVANNA Cardano al Campo ITC Tosi
MORONI VALENTINA Castellanza ITC Tosi
PAMPALLONA GLORIA Olgiate Olona ITC Tosi
PANDOLFI ALESSANDRO Somma Lombardo ITC Tosi
PASSERINI ELISA Gallarate ITC Tosi
PIZZOLI LAURA Busto Arsizio ITC Tosi
POZZI CHIARA Busto Arsizio ITC Tosi
RIVAS NATALI’ Rescaldina ITC Tosi
TAMBURIN MARIKA Olgiate Olona ITC Tosi
TRUZZU FABIANA Busto Arsizio ITC Tosi
VINCIULLO LUCA Busto Arsizio ITC Tosi
BANFI MARCO Rovello Porro Liceo "Pascal"
GORLETTA MARTA Busto Arsizio Liceo "Pascal"
MAGNOLI CARLO Magnago Liceo "Pascal"
MASON CAROLINA Cassano Magnago Liceo "Pascal"
PENATI MONICA Legnano Liceo "Pascal"
GIUDICI GIORGIO Cislago Liceo dello Sport
BARBAGLIA LUCA Busto Arsizio Liceo Scientifico
BERTOLASO ANTONIO Busto Arsizio Liceo Scientifico
BOETTO GIADA Busto Arsizio Liceo Scientifico
GRILLI FRANCESCA Busto Arsizio Liceo Scientifico
MERLO GIULIA Busto Arsizio Liceo Scientifico
MONTALBETTI ANDREA Busto Arsizio Liceo Scientifico
PALANCA ANDREA Castellanza Liceo Scientifico
SENESE ALESSIA Fagnano Olona Liceo Scientifico
SQUIZZATO GABRIELE Busto Arsizio Liceo Scientifico
TOSI ALESSANDRA Busto Arsizio Liceo Scientifico
CAIMI LUCA Gorla Maggiore ITIS
CASAMASSIMA NICOLA Busto Arsizio ITIS
BUFFA DOMENICO Uboldo IPC "VERRI"
CASSANITI GRAZIANA Busto Arsizio IPC "VERRI"
COLOMBO MASSIMILIANO Busto Arsizio IPC "VERRI"
DRIGO FABIO Inveruno IPC "VERRI"
PALADINA CHIARA Samarate IPC "VERRI"
RADAELLI ALICE Legnano IPC "VERRI"
SAVETTI VALENTINA Casorate Sempione IPC "VERRI"
SPINELLI FABIO Gallarate IPC "VERRI"
CARRARO LINDA Cairate Liceo Artistico
GRIMOLDI ALBA Rescaldina Liceo Artistico
LOCARNO ANDREA SI Legnano Liceo Artistico
MARINO SILVIA Gallarate Liceo Artistico
POTA SILVIA Legnano Liceo Artistico

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 settembre 2010
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Cento di questi giorni 4 di 23

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.