Sicurezza, due cantieri sequestrati

Blitz di carabinieri e ispettorato del lavoro: quattro denunce e multe per oltre 60 mila euro

cantiere primaCantieri destinati a uso residenziale. Dove però a detta degli investigatori, non venivano seguite le misure di sicurezza per tutelare i lavoratori contro gli infortuni. Sono stati così posti sotto sequestro due cantieri nel territorio di Somma Lombardo nella giornata di oggi, 23 settembre.
“Gli accessi ispettivi – scrivono dal comando provincia del dei carabinieri di Varese – hanno infatti consentito di verificare numerose violazioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro, omissione colposa di cautela o difese contro disastri o infortuni sul lavoro e altro. Complessivamente sono state 4 le persone denunciate in stato di libertà, mentre le ammende complessivamente comminate sono di importo pari a 60.800 euro”.
Per i due cantieri è scattato rispettivamente il sequestro preventivo dell’area e la sospensione dell’attività lavorativa.
Salgono così a circa 15 i cantieri posti sotto sequestro dall’inizio dell’anno per violazioni varie in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro, mentre le sanzioni finora elevate superano il milione di euro.
L’attività investigativa, specificano sempre dal comando di via Saffi , è rivolta “alla lotta all’immigrazione clandestina ed al lavoro nero rientrante nel “Progetto Sicurezza Varese” presentato il 2 dicembre 2008 in occasione della sigla dei “Patti per la Sicurezza”, è stata effettuata una vigilanza integrata alla quale hanno preso parte Militari del Comando Provinciale di Varese, Ispettori del Lavoro in forza alla Direzione Provinciale del Lavoro di Varese, unitamente ai Militari del Nucleo Carabinieri per la Tutela del Lavoro della medesima ed a personale del Dipartimento Regionale del Lavoro di Milano”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.