Teatro del Popolo, tre giorni di open day

L'iniziativa in programma da venerdì 24 a domenica 26 settembre nella struttura di via Palestro 5

Il Popolo in festa. Dove “Popolo” sta per Teatro del Popolo (via Palestro 5) di Gallarate, ma anche a indicare tutta la popolazione gallaratese – e non solo – interessata a conoscere la nuova stagione 2010/2011. Un’occasione per conoscere prosa, musica e teatro per bambini e famiglie, ma anche per avvicinarsi in maniera diretta a questa interessante realtà culturale gestita dalla Fondazione 1860 Gallarate Città onlus.
Da venerdì 24 a domenica 26 settembre il teatro del Popolo apre le sue porte alla città, puntando a tre giorni di coinvolgimento del pubblico nel presentare le sue iniziative e la sua programmazione.
La stagione 2010/2011 del teatro di prosa per il pubblico adulto sarà presentata venerdì 24 settembre alle 21.00, momento in cui si potrà conoscere anche la Scuola di Teatro e assaporare le capacità degli allievi della scuola stessa che proporranno “Il sogno degli amanti”, spettacolo ispirato a “Sogno di una notte di mezza estate” di Shakespeare.
Sabato 25 settembre grande appuntamento con la musica, anche grazie all’iniziativa “Il popolo in musica”, concorso musicale per giovani band che alle 20.30 vedrà sul palco del teatro del Popolo l’esibizione dei sei gruppi selezionati tra coloro che hanno risposto al bando e tra i quali ne saranno scelti tre che entreranno a far parte della stagione musicale 2010/2011 del teatro.
Domenica 26 settembre pomeriggio dedicato ai bambini: alle 15.30 sarà presentata la nuova edizione della Scatola Magica, la rassegna domenicale per famiglie diventata appuntamento tradizionale a Gallarate. A seguire, tutta una serie di laboratori, a ingresso gratuito ma su prenotazione obbligatoria al numero 0331.784140. I laboratori saranno strutturati per fascia d’età: “Giochiamo il teatro?”, con inizio alle 16.30, è destinato ai bambini da 6 a 10 anni, mentre “Musica per piccolissimi” (con inizio alle 16.30) e “Giochiamo la musica?” (con inizio alle 17.30), entrambi in collaborazione con Concerto Studiomusica, sono rivolti il primo a mamme, papà a bambini da 0 a 18 mesi per un dialogo in musica, e il secondo a bambini di 4 e 5 anni.
Inoltre, durante le tre giornate “open”, viene proposto “Libri da leggere”, il bookcrossing per adulti e bambini, accanto ad altre nuove e simpatiche iniziative.
Verrà proposto un progetto creativo per l’allestimento degli spazi del teatro del Popolo. Si chiama “ArrediAMO”, rivolto a coloro che per studio, professione o svago sono impegnati nel design e nelle arti applicate e che vogliono contribuire con le loro idee e i loro materiali ad arredare gli spazi dedicati a incontri, riflessioni, dibattiti prima e dopo gli spettacoli teatrali della stagione. Si può partecipare dipingendo, restaurando, scenografando, costruendo con qualsiasi tecnica e materiale sedie, panchine, tavoli, tavolini, poltrone, contenitori e portandoli al teatro del Popolo. Tutte le opere con caratteristiche di fruibilità e idoneità all’uso, preventivamente pervenute e accettate dalla Fondazione Culturale di Gallarate, verranno esposte negli spazi del teatro e porteranno il nome dell’artista o del donatore (potranno anche essere solo concesse per un tempo limitato, oppure donate): le migliori andranno ad allestire lo “Spazio delle Idee del Teatro del Popolo” per almeno un anno e le tre migliori saranno premiate con l’omaggio di sei biglietti per tre spettacolo della stagione teatrale della Fondazione (Teatro del Popolo o Teatro Condominio Vittorio Gassman) 2010/2011 ed esposte, se donate, nella sala del foyer del teatro Condominio. Per informazioni: 0331.774700.
Un’altra iniziativa rivolta al pubblico è “Il Popolo per te”, che offre la possibilità di lasciare una traccia del proprio passaggio a teatro con testimonianze, desideri, aspettative, pensieri in libertà, design, messaggi video. Inoltre, durante le tre giornate open, spazio a “Un break equo e solidale”, con snack, bibite, oggetti di artigianato a cura di La Bottega Equosolidale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.