Tre etti di marijuana da spacciare, arrestati tre giovanissimi

Due minorenni ed un diciannovenne pizzicati all'interno di un campeggio: nascosti in un armadio 11 mila euro. L'erba era già suddivisa in dosi, pronta per essere venduta

Tre etti di marijuana pronti per essere spacciati “al dettaglio”. La Squadra Mobile della Polizia di Stato di Varese in collaborazione con la Polizia Locale di Angera ha arrestato tre giovanissimi spacciatori. Il blitz lo scorso 3 settembre, all’interno del campeggio di Angera, dove era stata segnalata la presenza di un giovane milanese in vacanza, in possesso di un consistente quantitativo di marijuana. È stato individuato R. S., 19 anni, proveniente da Milano, che deteneva in uno zaino circa 150 grammi di marijuana, già divisa in dosi, ricevuta poco prima da un minorenne, P.G. di 16 anni, residente all’interno di una roulotte nella quale gli agenti hanno trovato altri 10 grammi di erba, anche questi già confezionati. Inoltre in un armadio, all’interno di una scatola nascosta, sono stati trovati 11 mila euro, provento dell’attività di spaccio. Il minore, dopo una serie di contraddizioni, ha poi indicato agli operatori un’altra roulotte non occupata, sotto la quale era nascosta una borsa contenente altri 150 grammi di marijuana, già suddivisa in dosi, insieme ad un bilancino di precisione e l’occorrente per il confezionamento, oltre a due biglietti manoscritti con nomi, prezzi e quantitativi concernenti l’attività di spaccio. Dagli accertamenti svolti nell’immediato, è emerso che P.G. era in “società” con un altro minorenne, V.P. di 17 anni, che grazie alle immagini registrate dall’impianto di video sorveglianza del campeggio, è stato immediatamente identificato e rintracciato. Anche lui è stato trovato in possesso di marijuana, confezionata allo stesso modo dell’altra. Il maggiorenne è finito in carcere a Varese, mentre i due minori sono stati accompagnati nel carcere minorile “C.Beccaria” di Milano. Sono in corso indagini finalizzate all’identificazione degli altri “clienti” e del canale di approvvigionamento dello stupefacente.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.