Una casa della musica dedicata a Marino Bergamaschi

Verrà intitolata ufficialmente sabato 25 settembre al varesino recentemente scomparso la sala civica del nuovo istituto musicale Claudio Monteverdi

Una nuova sede per il «Civico istituto musicale Claudio Monteverdi» che da Villa Piana è stato trasferito nel centro del paese. Quella che era la sede del municipio infatti, dopo circa due anni di lavori e un investimento di ottocento mila euro da parte dell’amministrazione comunale, è stata trasformata in una vera e proprio "casa" della musica. «É in una posizione centrale e ridarà vita al centro del paese – spiega il sindaco Maria Angela Bianchi -. L’edificio è stato ristrutturato mantenendo il progetto originale e oggi è composto da sale molto grandi, luminose, in vetro e legno».
Aule adatte ad accogliere i duecento allievi della scuola e i 25 insegnati che lavorano nella struttura – il cui direttore è Mario Aceti – che verrà ufficialmente inaugurata domenica 26 settembre con un concerto. Sabato 25 settembre invece, la sala civica dell’istituto verrà intitolata a Marino Bergamaschi, il direttore dell’Associazione Artigiani della Provincia di Varese scomparso a marzo (nella foto).
«É stata una scelta di cuore – continua il sindaco -. Marino Bergamaschi ha sempre portato avanti il rispetto della dignità dell’uomo nel mondo del lavoro, sia nella sua attività sindacale che in quella di direttore generale dell’Associazioni Artigiani e abbiamo deciso di ricordarlo così».
La serata di sabato si concluderà con un concerto per organo che avrà inizio alle 21. Gli altri spazi della struttura, quelli non utilizzati, verranno destinati ad ambulatori medici e alla creazione di un centro per gli anzinai.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.