Una serata dedicata a Morton Feldman

Varie iniziative in programma venerdì 17 settembre alle ore 20.45 presso il Teatrino di Villa Gonzaga

Venerdì 17 settembre alle ore 20.45 presso il Teatrino di Villa Gonzaga (via Luigia Greppi 4) in
Olgiate Olona, lo spazio danseei organizza col patrocinio del comune, “Suono e Segno”
dedicato a Morton Feldman compositore americano, noto per le sue musiche strumentali composte da suoni spesso isolati,con prevalenze dinamiche attutite e durate molto lunghe.
Nel 1950 oltre a Cage, Feldman conobbe artisti importanti quali, Earl Brown,Cristian Wolff, Frank
O’hara,Samuel Beckett, Philip Guston, Mark Rothko, Robert Rauschenberg e molti altri.
Sempre nel 1950 Feldman scrive la prima partitura grafica della storia della musica nella quale la
notazione è sostituita da un disegno: Progetion 1 per violoncello solo.
Nel 1973 fu nominato professore di composizione all’univerità di Buffalo, nel 1984 e 1986 fu docente di composizione ai Ferienkurse fur Neue Musik di Darmastad.
Sue opere principali:The Viola in my life I, II, For Frank O’hara, Rothko Chapel,Neither, su testo
Samuel Beckett, for John Cage, for Philip Guston (quattro ore circa), fino all’estremo String Quartet II del 1983, la cui durata supera le cinque ore (senza nessuna pausa), ed altre composizioni innumerevoli che meritano di essere scoperte.
In “Contrappunti” Franco Bianchetti, la sua materia prima è la luce, considerata non come entità
sfuggevole ed evanescente, bensì quale corpo, materia, grumo di sostanza e di colore. E’ una luce che stenta a farsi strada tra le ombre del reale e dell’uomo, finchè non trova uno spiraglio, una scorza da infrangere, una maglia rotta cui da scaturire. E’ quanto racconta il trittico esposto al Teatrino di Villa Gonzaga a Olgiate Olona.Al trittico fa eco un’altra opera su carta vetrata, supporto che del colore accentua la densità, la ruvideza, la grumosità e unitamente rimanda alla vocazione primaria di Bianchetti verso il vetro.

Venerdì 17 settembre ore 20.45 inaugurazione personale Franco Bianchetti “Contrappunti”
Venerdì 17 settembre ore 21.15 concerto per pianoforte M.o Fausto Bongelli musiche di: M. Feldman – F. Mencherini – P. Ugoletti – T. Tesei – F. De Rossi
Venerdì 24 settembre ore 21.15 concerto per pianoforte M.o Alfonso Alberti musiche di: A. Solbiati – S. Sciarrino – M: Feldman – G. Ligeti
Venerdì 1 ottobre ore 21.15 concerto per pianoforte, flauto e violino Trio Albatros Ensemble

musiche di: L. Chailly – G. Colombo Taccani- M. Feldman – H. Dutilleux – F. Donatoni – A. Solbiati

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.