“Varese-Centrale senza cambi? Non è una priorità”

L'assessore regionale ai Trasporti Cattaneo risponde al Pd: «Da dicembre con il Malpensa Express ancora più treni, basterà cambiare a Saronno o Bovisa»

«Al Pd sono a dir poco originali: molto democratici, ma poco ferrovieri». Non è passata inosservata all’assessore regionale ai trasporti Raffaele Cattaneo la proposta dell’esponente del Partito Democratico e macchinista ferroviere in merito al collegamento ferroviario diretto Varese-Milano Centrale. Francesco De Palo avanzava infatti l’ipotesi di allungare, da dicembre, il percorso di alcuni treni che oggi dalla Città giardino arrivano a Porta Garibaldi fino alla Stazione Centrale. «Noi realizziamo le opere – commenta Cattaneo – e loro cercano di cavalcarle. In questo sono molto democratici. È successo con l’accordo di Luino per la Svizzera e sta succedendo ora. Il collegamento Varese-Centrale è già possibile ora con il "passantino" che abbiamo realizzato noi».
Ma, secondo l’assessore sono «poco ferrovieri. Quello dell’ingresso dei treni in Centrale non è un problema di costi, ma di limitata disponibilità di slot». Insomma, Centrale è già satura – a fronte anche di un aumento di treni a lunga percorrenza – e per ora non può accogliere nuove corse.
Nessuna speranza quindi per i varesini diretti a Milano Centrale? «Prima di tutto è già possibile raggiungere la stazione di Milano con un cambio a Gallarate – spiega Cattaneo -. Dal 13 dicembre, quando entrerà in azione il collegamento diretto Malpensa Express fra l’aeroporto e Centrale, avranno un’offerta ancora maggiore. Basterà cambiare a Saronno o a Bovisa».
Più treni quindi, ma non diretti. «Il collegamento Varese-Milano Centrale senza cambi non mi sembra al momento una priorità – conclude Cattaneo -. Capisco che sarebbe "un di più" utile, ma il problema al momento è usare una rete più efficiente e garantire un servizio di qualità. E da dicembre ne forniremo uno nuovo fino ad oggi mai esistito».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.