“Varese Comunica”, un convegno all’avanguardia

Indagherà il rapporto tra le tecnologie e i saperi con più di 40 relatori e iniziative in centro

Il convegno«Varese comunica» è stato presentato oggi in comune. Si terrà nei giorni 1 e 2 ottobre e ha un cartellone davvero ricco. Nel sito dell’iniziativa potete vedere tutti gli incontri: ci sono più 40 relatori, esperti, giornalisti, giuristi, manager, dj, docenti, tutti chiamati a raccontare un particolare aspetto del rapporto tra sapere e tecnologia. Il tutto condito con aperitivi e uno spettacolo teatrale alle 21 di venerdì 1 ottobre al Salone Estense di Varese "La strada al ritrovamento del vero" con la regia di Marco Rampoldi e basato su testi scientifici e letterari del passato tra Galileo e Brecht.
L’iniziativa è stata presentata oggi in comune. Organizzanto tre istituzioni: il distretto urbano del commercio, l’Università dell’Insubria con il dipartimenti di informativa e comunicazione, e il progetto Interreg Eventi in rete. Erano presenti il sindaco Attilio Fontana, l’assessore al commercio Salvatore Giordano, il manager del distretto Claudio Gianettoni, i professori dell’Università dell’Insubria Gaetano Lanzarone (direttore del dipartimento Informatica e Comunicazione) e Fabio Minazzi, Daniela Fornaciarini (responsabile della redazione di Eventi in rete).
Erano presenti anche i rappresentanti di un gruppo di giovani che si occupa di tecnologie e comunicazione, i Digital Ambassador.

I relatori sono:
Franco Brevini, docente Università di Bergamo e scrittore; Massimo Ferrario, direttore Rai Milano; Cesare Dolci, dirigente Telecom; Fabio Minazzi, docente di filosofia teoretica Università degli Studi dell’Insubria; Fabio Merlini: filosofo e direttore Istituto Universitario Federale per la Formazione Professionale, Lugano; Lorenzo Sganzini, direttore Rete Due RSI; Fabrizio Bellavista, partner Istituto di Ricerca Psyco Research; Adalberto Alberici, presidente Rpa Milano e docente di Economia Bancaria alla Università Bocconi; Claudio Gianettoni, City manager Distretto Urbano in Varese; Daniela Castelli: giornalista; Giuseppe Angelucci, presidente Ascom; Piero Bianucci, giornalista scientifico de La Stampa; Massimo Giordani: docente Politecnico Torino, presidente Popai Digital e TimeandMind; Renzo Vanetti, comitato di programma CeTIF Università Cattolica di Milano; Eleonora Buiatti, docente di psicologia Politecnico di Torino e imprenditrice; Guido Scorza, giurista docente universitario specialista europeo informatico; Marco Crepaldi, direttore organizzativo Busto Arsizio Film Festival; Mauro D’Errico: direttore divisione Leasure – Varese Convention & Visitors Bureau; Luca Mercalli, esperto in meteorologia e climatologia; Elena Ferrari, docente Informatica Università degli Studi dell’Insubria; Armando Cirrincione, docente di Economia all’Università Bocconi di Milano; Alberto Cattaneo, responsabile di ricerca Istituto Universitario Federale per formazione professionale Lugano; Andrea Castellanza, direttore Istituto Cinematografico Michelangelo Antonioni; Alessandro Vicario, fotografo, docente Istituto Italiano di Fotografia Milano; Paoletta: deejay e animatrice. E poi Gianfranco Fabi, giornalista, editorialista IlSOLE24ore e docente universitario presso la Cattolica di Milano; Nicoletta Sabatini: docente Informatica Università degli Studi dell’Insubria; Mauro Fiorese, fotografo, docente Accademia Belle Arti/Università degli Studi di Verona; Tullio Pirovano, amministratore delegato Txt Polymedia; Raimondo Damiani: Bi Ticino; Flavio Scarponi, scenografo virtuale, regista, Archangel Film Group, Virtual Television e Digital Cinema; Rosario Sica, fondatore di Open Knowledge (Web2); Lorenzo Cantoni, decano facoltà di Scienze della Comunicazione Lugano; Enrico Martinet, giornalista capo servizio – La stampa, Valle d’Aosta; Marco Parravicini, amministratore E-commerce; Fotofficina Associazione Fotografica; Giorgio E.S. Ghisolfi: direttore A-tube; Francesca Rigotti, filosofa, scrittrice, docente universitaria a Ghottingen e Lugano; Matteo Inzaghi: direttore Rete 55; Massimiliano De Wolf: Varese Digitale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.