Varese-Pescara, matricole contro

Questa sera a Masnago (20,45) i biancorossi cercano la prima vittoria interna contro i biancazzurri, ancora a secco di successi. Dos Santos favorito su Camisa per puntellare la difesa. Sannino: «Restiamo equilibrati»

marco celliniIl triplo schiaffo rimediato settimana scorsa a Bergamo non è stato indolore per il Varese che, per quanto neopromossa d’assalto, sa bene di aver perso occasione di muovere la propria classifica. Per questo motivo l’arrivo in città del Pescara, altra squadra che ha appena ritrovato la Serie B, è atteso con una certa "voglia". Per la prima volta infatti i biancorossi sono costretti a dare un segnale di forza e lo potranno fare nell’anticipo televisivo del venerdì sera, visto che a Masnago si giocherà a partire dalle 20,45 davanti a un pubblico che si preannuncia piuttosto numeroso.
Sannino, dopo l’ultimo allenamento al Franco Ossola, ha preferito rimanere sul vago a chi gli ha chiesto quale formazione sarà in campo al fischio d’inizio: «Scrivete quello che avete visto, a me importa che tutto il gruppo di 25 giocatori sia pronto e desideroso di fare bene. Le cose fatte insieme sono le più belle». Quello che si è visto, dunque, è stato un mischiare le carte in fase difensiva dove potrebbe esserci il recuperato Claiton Dos Santos al posto di Camisa al centro della linea di retroguardia. Dal centrocampo in su invece tutto dovrebbe essere confermato, anche se i vari Mustacchio, Ebagua e altri ancora sono pronti a subentrare. L’unico fuori dai giochi è Willy Osuji che ha subito un pestone martedì nella sgambata di Luino e che ha una caviglia dolorante, motivo per cui ha assistito all’allenamento da bordo campo.
Il tecnico biancorosso, al di là dell’arrabbiatura per i punti persi a Bergamo ma anche a Varese con Atalanta ed Empoli, predica soprattutto equilibrio: «Io voglio che i ragazzi siano quelli visti negli ultimi anni sotto il profilo dell’impegno e dell’atteggiamento; sappiamo che i risultati, in Serie B, possono qualche volta non arrivare e per questo chiedo equilibrio. Non bisogna fare drammi, è necessario ricordare che abbiamo origini umili, e continuare per questo a fare le cose in un certo modo».
Il Varese ha comunque bisogno di ritrovare il successo sul campo di casa, un’assicurazione sulla vita nelle due stagioni in cui è arrivata la promozione. Dalla sua parte avrà un pubblico desideroso di fare festa e pronto a sostenere i ragazzi in biancorosso; tra questi i più attesi sono forse Buzzegoli e Cellini (foto in alto), un po’ in difficoltà nel match contro l’Albinoleffe e – nel caso del bomber – alla ricerca di una rete che lo sblocchi.
Arbitra il signor Pinzani di Empoli, il consiglio è sempre quello di giungere a Masnago con un discreto anticipo per evitare le code ai tornelli. E per chi non ci sarà, come sempre, metteremo a disposizione la diretta web su VareseNews.

Varese – Pescara (Probabili formazioni)

Varese: Moreau; Pisano, Pesoli, Dos Santos (Camisa), Pugliese; Zecchin, Buzzegoli, Corti, Carrozza; Cellini, Neto Pereira. All. Sannino.
Pescara: Pinna; Zanon, Sembroni, Mengoni, Petterini; Gessa, Tognozzi, Cascione, Soddimo (Mazzotta); Sansovini, Maniero (Ganci). All. Di Francesco.
Arbitro: Riccardo Pinzani di Empoli (Manzini e Crispo; IV° uomo Penno).

SERIE BWIN – Classifica e risultati

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.