Villa Cortese non si nasconde: “Ripartiamo dalla Coppa”

La MC-Carnaghi presenta al pubblico la prima squadra e la neonata formazione di B1. Al via la campagna abbonamenti

La parola "scudetto" non viene mai pronunciata, ma a fine serata è quella che riecheggia più chiaramente tra le pareti della Sala Consiliare di Villa Cortese, che ha ospitato come ogni anno la presentazione ufficiale della squadra. Il più esplicito è il nuovo direttore generale Roberto Milocco («Abbiamo quattro obiettivi e vogliamo arrivare in fondo») ma un po’ tutti, da Flavio Radice a Tai Agüero, ribadiscono il concetto: questo Villa vuole vincere, anzi deve farlo, e l’unico modo per placare la sete è conquistare (almeno) il titolo sfuggito lo scorso anno in finale.

presentazione mc-carnaghi villa cortese pallavolo settembre 2010Per non parlare della Champions League, che vedrà impegnate le biancoblu a partire dal 23 novembre. «Ripartiamo dalla Coppa» è la parola d’ordine del presidente Gian Carlo Aliverti, che la Coppa Italia conquistata a Rimini l’ha voluta esporre ancora una volta per le foto di rito, prima di dare spazio alle atlete (presenti le nuove Negrini, Calloni, Kovacova e Gioria) e a tutto lo staff, fra cui anche Francesca Nicora nell’inedita veste di team manager. Eletta come nuovo capitano praticamente a furor di popolo, Tai Agüero non viola la regola della scaramanzia: «È un onore essere ancora qui, cercheremo tutti di fare il massimo. Spero che i tifosi ci stiano ancora molto vicini perché abbiamo bisogno di loro». Una battuta se la concede anche Marcello Abbondanza, accolto da una vera ovazione: «Venire qui e sentire questo entusiasmo ci dà ancora più benzina per ricominciare da dove abbiamo finito. C’è mancato poco e quest’anno ci vogliamo riprovare, lotteremo con le unghie e con i denti e non molleremo mai». Infine la fiducia di Raffaella Calloni, nata – ci tiene a precisare – ad Arconate ma cresciuta con la maglia di Busto: «Qui si respira aria buona, c’è una società fantastica e il gruppo è davvero molto carico. La chiamata di Villa per me è una sfida, un trampolino di lancio che spero possa portarmi là dove voglio arrivare».

presentazione mc-carnaghi villa cortese pallavolo settembre 2010La presentazione di giovedì sera, davanti a circa 200 appassionati (non sono mancati neppure i cori dei Villa Volley Boys), è stata un’occasione di festa ma anche un modo per rinsaldare il legame con la città. Villa Cortese, infatti, da quest’anno torna a ospitare le gare di un campionato nazionale, la serie B1, da affrontare con la giovane formazione allestita in collaborazione con Orago e affidata a Franca Bardelli. «iamo la squadra più giovane del girone – ha ricordato la mamma di Caterina Bosetti, premiata per il trionfo agli Europei Juniores insieme a Marika Bianchini – e sarà molto dura, ma le ragazze, nonostante l’inesperienza, ce la metteranno tutta per non sfigurare». Anche il sindaco Giovanni Alborghetti ha sottolineato l’importanza del nuovo team: «Abbiamo un movimento pallavolistico vero, radicato sul territorio e con un’importante funzione sociale. La B1 è l’anello di congiunzione tra questa base e una prima squadra stellare. Non ci siamo montati la testa – ha aggiunto il primo cittadino – siamo rimasti qui, senza trasferirci nelle grandi città, e siamo riusciti a farci conoscere in tutta Italia».
Nel corso della serata è stata presentata anche la nuova campagna abbonamenti della società cortesina per la prossima stagione, introdotta dallo slogan "Passione contagiosa". Quattro le fasce di prezzo previste per il campionato, da 100 a 280 euro; l’abbonamento alla Champions League per le tre partite casalinghe del girone iniziale è disponibile invece da 25 a 40 euro. Per chi vuole esagerare c’è poi la tessera "Tifoso DOC" per accedere a tutte le gare disputate al PalaBorsani. Da domani, 18 settembre, inizia la campagna per i vecchi abbonati che potranno esercitare il diritto di prelazione; da venerdì 24 vendite aperte alle "new entries". Gli abbonamenti saranno distribuiti il 10 ottobre al PalaBorsani in occasione della finale del Trofeo "Mimmo Bellomo".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.