Volevano bere gratis, arrestati per estorsione

I Carabinieri, avvisati da un cliente, li hanno arrestati mentre erano ancora al tavolo del bar. In più occasioni avevano minacciato il titolare del bar con un coltello

Sono stati arrestati dai Carabinieri del Nucelo opoerativo e radiomobile di Busto Arsizio con l’accusa di estorsione aggravata due pregiudicati albanesi di 39 e 42. I due si erano presentati più volte in un bar di Oggiona santo Stefano pretendendo di bere e non pagare minacciando il proprietario con un coltello. L’ultimo tentativo di estorsione è stata però fatale. Gli estorsori  pretendevano che gli fosse servito da bere gratis, minacciando il titolare con un coltello come avevano fatto già in altre due precedenti occasioni.

Il titolare del locale, di fronte alle pressanti richieste, questa volta ha rifiutato di dare alcune birre chiedendo il pagamento dei conti insoluti. A quel punto è scattata la reazione dei due che hanno estratto un grosso coltello puntandolo al collo del malcapitato e minacciandolo di morte.
Un cliente del bar ha notato la scena ed ha subito avvisato i carabineri che hanno trovato i due albanesi ancora seduti al tavolino. I due avevano creato un clima di terrore in quel bar ed hanno opposto resistenza anche ai carabinieri che, sequestrando anche il coltello, li hanno arrestati e condotti in carcere.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.