Varese News

Archivio

Villa Mylius si trasforma in una città da favola

Dal 18 al 22 dicembre il parco varesino verrà trasformato nella "Città dei bambini": installazioni sceniche, luci e colori firmati dallo studio Festi

"Vietato l’ingresso agli adulti non accompagnati". É questa la scritta che troverete a Villa Mylius dal 18 al 22 dicembre, quando il parco varesino si trasformerà in una città "da favola".

Una città a misura di bambino con installazioni spettacolari, personaggi fantastici, cantastorie, fontane di cioccolato, luci e tanto altro nell’attesa del Natale. Un’iniziativa voluta dall’amministrazione comunale che insieme alla Fondazione Ipazia dello Studio Festi, hanno cercato sponsor per finanziarla.

«Per fortuna abbiamo trovato tanti amici disposti a darci una mano - ha spiegato il sindaco Attilio Fontana - I tagli alla cultura saranno molto e avremo sempre più bisogno di persone disposte a investire in progetti per la città. Questo evento si presenta come qualcosa di unico». A costo zero per il comune, vede l’investimento di settantamila euro da parte degli sponsor mentre gli organizzatori partecipano al progetto a titolo gratuito, attori compresi. «Se sarà un successo si potranno realizzare altre edizioni e fare della "Città dei bambini" la manifestazione di Varese – spiega Monica Maimone, della fondazione Ipazia -. L’idea è quella di utilizzare gli spazi verdi della città dove i bambini sono protagonisti. Abbiamo tanti luoghi belli e vivibili per tutti, basta iniziare». E la risposta non manca, tanto che a un mese dalla manifestazione le scuole varesine hanno già prenotato il loro giro a Villa Mylius. «Abbiamo prolungato gli orari di apertura stabiliti in principio – continua Nanì Maimone, sorella di Monica – e la manifestazione potrà accogliere circa un migliaio di persone al giorno con ingresso gratuito».

Dopo aver ritirato il "passaporto per la città", grandi e piccini potranno attraversare diverse installazioni: dal Bouble de Neige, al Bosco delle Fiabe, dalla Fabbrica di cioccolato al Circo, i visitatori incontreranno spettacoli e strutture nello stile unico a cui ci ha abituato lo studio Festi. E non è tutto. La magia dell’evento infatti, inizia dal centro cittadino. A partire dal primo dicembre sulla facciata della Camera di Commercio verrà proiettato un grande calendario dell’avvento. Le scuole della città e della provincia inoltre, sono invitate a mandare disegni e pensieri (dal 1 al 24 dicembre) ai quotidiani VareseNews e Prealpina che pubblicheranno gli elaborati più curiosi.

Per arrivare alla manifestazione è stato predisposto un servizio pullman-navetta da Piazza Montegrappa e dal piazzale della stazione Fs mentre, per chi arriva in auto è stata organizzata l’area dei parcheggi dell’Ippodromo. Gli sponsor dalla manifestazione sono Aspem, Lindt&Sprungli Spa, Ubi – Banca Popolare di Bergamo, Coop Lombardia, FerrovieNord, Morandi Tour, Nasoallinsù, VareseNews e Prealpina.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.