A teatro arriva la magia di una fiaba antica

Martedì 18 gennaio, alle 21, in città arriva Il Balletto di Mosca La Classique con lo spettacolo "La bella addormentata"

A teatro arriva la magia di una fiaba antica. Martedì 18 gennaio, alle 21, in città arriva Il Balletto di Mosca La Classique, la compagnia russa che presenterà lo spettacolo "La bella addormentata" di Pëtr Il’ič Čajkovskij.

La compagnia diretta da Elik Melikov racconterà una delle storie più amate da grandi e piccini a passi di danza, per la gioia degli appassionati ‘ballettofili’ e degli incalliti ‘ballettomani’. Il Balletto di Mosca La Classique, fondato nel 1990 sotto l’égida e con il riconoscimento del Dipartimento della Cultura della Città di Mosca – Moskoncert da Nadejda Pavlova e Elik Melikov e presente in Italia dal ’91, è un organico formato da una cinquantina di elementi provenienti da blasonate strutture come il Bolshoi di Mosca, il Kirov di San PietroBurgo, i Ballets Theatres di Kiev e Odessa.

Il libretto de "La Bella Addormentata" fu scritto dal principe Vsevolozkij, sovrintendente dei teatri imperiali di San Pietroburgo, adattando al palcoscenico la fiaba di Charles Perrault e commissionando uno sfarzosissimo balletto a Tchaikovski e Petipa. In perfetta intesa, il compositore creò un’apoteosi sinfonica per accompagnare l’inventiva coreografica di Petipa

La coreografia de "La Bella Addormentata" è stata ideata per il Balletto di Mosca dalla coppia formata da Alexander Vorotnikov e Irina Nesterova-Vorotnikova, che hanno rinnovato la mise en scène in tre atti liberandola dai manierismi e rendendola più vicina al gusto e alle aspettative del pubblico moderno. Anche in questo caso è intervenuta la fantasia di Evgeny Gurenko per proiettare gli spettatori nella ricchezza di cristalli, dipinti e stoffe pregiate del Palazzo Reale; i costumi, lussuosi così come vuole la tradizione, sono opera di Natalia Krasinets.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.