“Al Paladozio l’atletica leggera è regina”

Successo domenica por le gare sperimentali di prove multiple organizzate dall’Osa Saronno. Tutti i risultati

Domenica 23 gennaio si è svolta la gara sperimentale di prove multiple, parte al coperto e parte all’aperto, test importante per numerosi atleti in fase di preparazione per i vicini campionati italiani di prove multiple della prossima settimana.
 
Tetrathlon allieve
Dominio assoluto per la giovanissima Ottavia Cestonaro dell’Atl. Vicentina, primo anno allieva, campionessa italiana cadette in carica nel salto triplo con la fantastica misura di 12.67, che ha vinto la prova con il punteggio di 2691 punti, con parziali di qualità; nei 60 ostacoli 8.88, nel salto in alto 1.66, nel peso 9.02 e nei 400 metri 1.05.80. Buone prestazioni per Taini Silvia della Libertas Atl. Villanuova 70 nei 60 ostacoli con il tempo di 9.18, per Zanini Silvia della Nuova Atletica Varese nel getto del peso che scaglia l’attrezzo a 10.99, per Morelli Irene della Osa Saronno, la giovane promessa dell’atletica saronnese che vince 400 piani in 1.02.46.
 
Pentathlon allievi
Vincitore Andrea Ramaglia, della Pro Patria Bustese, che ottiene ottimi risultati nelle cinque prove; nei 60 hs 8.64, nel salto in alto 1.70, nel getto del peso 12.00, nel salto in lungo 6.62, nei 1000 metri 2.51.80, il punteggio finale di punti 3449, lo colloca ai vertici delle classifiche nazionali.
Secondo Andrea Petazzi, compagno di squadra, punti 3093, terzo Nicola Ghirardelli, dell’Atletica Lecco Colombo Costruzioni, che nel ottiene 1.88 nel salto in alto, e chiude con il punteggio di 3071 punti.
Ottimo Stefano Contini dell’Atletica Cairatese nel getto del peso con 13.01.
 
Tetrathlon assoluto donne
Vince Elisa Bettini delle Fiamme Azzurre, nei 60 hs 8.62, nel salto in lungo 5.83, nel getto del peso 11.21, nei 600 metri 1.46.36, punteggio finale 3067, seconda Anisia Aceti saronnese tesserata per l’Atl. Lecco con punti 2517, vincitrice dei 600 metri con il tempo di 1.45.16; ottima Giulia Bernardi, Atl. Brescia 1950, 11.77 nel getto del peso.
 
Tetrathlon juniores uomini
Vincitore è Alessandro Rigamonti, Atl. Lecco. 9.06 negli ostacoli, salto in alto 1.97, peso a 11.77, nei 1000 metri 3.26.54, punti complessivi 2529. Da segnalare l’atleta di Origgio, Ceriani Sandro, Osa Saronno, che fissa il tempo di 8.86 nei 60 ostacoli.
 
Tetrathlon assoluti uomini
Il vincitre è Gianluca Simionato, Fanfulla Lodigiana. Parziali: 60 ostacoli 9.22, salto in alto 1.85, peso 13.07, 1000 metri 3.19.74, punteggio finale 2524 punti. Grande prova negli ostacoli con Stefano Combi, Virtus Lucca, 8.56 e Politica Fabio, Cus dei Laghi Varese, 8.62

Sabato 22, seconda giornata di memorial con risultati di assoluto valore a livello nazionale.
Sara Bruzzese, Italgest, conquista il Memorial Giovanni Borgatti, nel salto con l’asta con 3.70, sfiorando la quota di 3.90, seconda Gloria Riva, Atl. Brescia 1950 che supera l’asticella a m. 3.60. Bruzzese seguita dal tecnico Calandrina dimostra una buona condizione in vista dei Campionati Italiani di metà febbraio che la vedranno sicuramente protagonista.
Cecilia Pacchetti, atleta di Monza, tesserata per l’Atletica Brescia 1950, nel salto triplo atterra a 12.82, misura che le vale la vittoria nel Memorial Matteo Pantaleo. Pacchetti lo scorso anno quarta nel ranking nazionale vale misure ben oltre i 13.00. Al secondo posto Francesco Cortelazzo la sesta del ranking italiano 2010.
 
Memorial Francesco Ceriani, fondatore nel lontano 1954 della atletica a Saronno, assegnato a Gregory Bianchi della Pro Sesto Atletica. Con un salto di 7.49 mette d’accordo l’ampio e qualificato plotone di concorrenti nel salto in lungo. Al secondo posto Kevin Ojiaku, atleta di colore con passaporto italiano tesserato per le Fiamme Gialle, 7,30 al rientro dopo un lungo infortunio.
Gara di salto in lungo femminile inserita fuori programma e grande partecipazione con risultati importanti. Vince Irene Pusterla 6.39, campionessa elvetica 2010, ancora in ritardo di condizione (l’atleta ticinese vanta un personale di 6.76), davanti alla campionessa italiana in carica Tania Vincenzino, atleta dell’Esercito, che chiude con la misura di 6.28.
Prossimo week end appuntamento al Paladozio con i campionati regionali allievi junior e promesse per 60 piani e 60 ostacoli, lungo e triplo. Sabato con inizio alle 14.00 e domenica inizio gare alle 13.00.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.