All’Insubria un master dedicato alla cura del cancro al seno

L'ateneo integra il suo percorso di formazione con nuove iniziative rivolte ai professionisti impegnati nella lotta al tumore

L’estate scorsa la "Summer school" dell’Insubria, dedicata alla cura e alla prevenzione del tumore al seno, aveva portato in provincia di Varese quasi duecento esperti. Due giorni di discussioni e approfondimento su una malattia che colpisce in Italia una donna su tredici. Quel cammino che aveva puntato i riflettori sulla lotta al cancro prosegue oggi con delle nuove iniziative dedicate alla formazione. A partire dal mese di febbraio sono infatti in programma due corsi di perfezionamento e l’avvio di un percorso più strutturato di alta formazione, un Master in Senologia. Quest’ultimo sarà curato della Facoltà di Medicina e Chirurgia in collaborazione con la Scuola Italiana di Senologia: una delle più autorevoli istituzioni a livello nazionale nel campo della formazione delle figure professionali impegnate nella lotta al cancro al seno. 

Il centro di ricercaL’alta incidenza del carcinoma mammario in Provincia di Varese sollecita la costante attenzione alla diagnosi precoce e alla cura, affinchè le pazienti possano trovare risposte immediate e in linea con i continui progressi della ricerca. A Varese, il Centro di Ricerche in Senologia dell’Università dell’Insubria e diretto dalla professoressa Francesca Rovera, allieva del professor Renzo Dionigi – è attivo, tra le altre cose, nella realizzazione di programmi di formazione rivolti a tutti gli operatori sanitari coinvolti nella lotta al tumore alla mammella, nella promozione di campagne di informazione ed educazione sanitaria, nella pianificazione di studi clinici e gruppi di lavoro, con particolare attenzione alla variante psicosociale.

Un percorso d’eccellenza – «Siamo fermamente convinti che la ricerca della qualità della senologia oncologica passi attraverso la crescita complessiva di tutte le figure professionali coinvolte e allo scambio di saperi con realtà come la Scuola Italiana che ha fatto la storia della Senologia del nostro Paese – sottolinea la professoressa Rovera. Per riuscire a dare alle pazienti risposte e cure al passo con i tempi è necessario operare nel rispetto di tre principi fondamentali: l’approccio multidisciplinare, la personalizzazione della cura e la rete tra operatori a vari livelli: medici, infermieri e volontari oncologici. Proprio da queste considerazioni è scaturita l’organizzazione del Master in Senologia di II livello in collaborazione con la Scuola Italiana di Senologia, unitamente al corso per infermieri e ostetriche e al corso per radiologi».
«La ricerca dell’eccellenza rappresenta il principio ispiratore di questi lavori nella profonda consapevolezza che la cura debba essere un concentrato di: ricerca, scambio di saperi, considerazione della persona, formazione e solidarietà – afferma Adele Patrini – presidente dell’Associazione Caos Varese».


Le caratteristiche del master
– Il Master in Senologia ha durata annuale con inizio dal 1 marzo 2011 – prevede un numero massimo di 20 partecipanti – le domande, complete di tutti i documenti, dovranno pervenire entro le ore 12.00 del 17 febbraio 2011, secondo le modalità indicate nel bando di ammissione disponibile su www.uninsubria.it/web/alfor,sezionemaster.
Il Consiglio Didattico – Scientifico del Master è composto da: Claudio Andreoli (Milano), Carlo Capella (Varese), Renzo Dionigi (Varese), Francesca Rovera (Varese), Paolo Veronesi (Milano).

Nursing in Senologia – corso per infermieri ed ostetriche 24/25 febbraio 2011 – realizzato con la preziosa collaborazione dell’Associazione CAOS che rappresenta il gruppo sostegno pazienti – si prefigge diversi obiettivi: fornire le conoscenze cliniche indispensabili per integrarsi nell’equipe interdisciplinare di senologia – fornire il confronto sui modelli di organizzazione del lavoro infermieristico nell’ambito delle Breast Unit – migliorare le abilità comunicative e relazionali per rapportarsi più efficacemente con le pazienti e le altre figure professionali. Sede del corso: Azienda Ospedaliera di Varese – Dipartimento di Scienze Chirurgiche; è previsto l’accreditamento E.C.M.

Controversie in Diagnostica Senologica – corso per radiologi 11 marzo 2011 . Questo seminario, realizzato sempre con la collaborazione di CAOS, si rivolge agli specialisti che si occupano di senologia come un’occasione per una puntualizzazione su alcuni dei temi oggi più controversi in ambito diagnostico. La metodologia didattica utilizzata, basata sulla presentazione e sulla discussione interattiva di casistica selezionata, permette un confronto ed un analisi sui pro e contro delle varie problematiche. Sede del corso: Azienda Ospedaliera di Varese – Dipartimento di Scienze Chirurgiche; è previsto l’accreditamento E.C.M.

L’iniziativa è stata presentata questa mattina da Renzo Dionigi, rettore Università Insubria; Claudio Andreoli, direttore della Scuola Italiana di Senologia; Walter Bergamaschi, direttore generale dell’Ospedale di Circolo di Varese; Paolo Antognoni, direttore dell’Unità operativa di radioterapia all’Ospedale di Circolo; Gianfranco Bottini, vicepresidente della Provincia di Varese; Patrizia Tomassini, assessore ai Servizi Educativi del Comune di Varese; Francesca Rovera, direttore del Centro di Senologia dell’Università dell’Insubria; Luigi Valdatta, direttore della Scuola di Specializzazione in Chirurgia Plastica e Ricostruttiva; Adele Patrini, presidente dell’Associazione Caos Varese Onlus.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.