Animali e lancio di palloncini per la festa di Sant’Antonio

Dopo il grande falò, la festa è continuata questa mattina con la benedizione degli animali e la partecipazione degli alunni delle scuole elementari

Dopo il grande falò, la festa di Sant’Antonio è continuata questa mattina, lunedì 17 gennaio, con la benedizione degli animali e il lancio dei palloncini da parte degli alunni delle scuole elementari.
In tantissimi si sono radunati sul sagrato della chiesa dove, Monsignor Donnini, accompagnato dagli assessori del comune Zagatto e Tomassini e dal neo – presidente dei Monelli della Motta Giuseppe Redaelli, ha celebrato il tradizionale rituale, successivo alla Santa Messa.
Almeno una cinquantina di cani, tre cavalli e un asinello gli amici a quattro zampe che sono stati portati in piazza per il rituale. «Lo porto da sempre, da otto anni. Credo in questa tradizione», racconta la signora Isabella con in braccio la sua Briciola, un bastardino marrone. «Sono di Varese, ho sempre partecipato a questa manifestazione e quest’anno ho portato anche Cleopatra», un bassotto tedesco di tre anni che non lascia mai il suo padrone, il signor Ercole. C’era poi Rocco, un carlino di tre anni, il pastore tedesco Xra e il dalmata, «quello della carica dei 101» come spiegano i bambini. Tutti in fila per una manifestazione che continua a piacere davvero a tutti.
Uno dei momenti più attesi è stato il lancio dei palloncini colorati, «abbiamo attaccato sopra il nostro desiderio, chissà dove finirà» commentano i più piccoli.
E per finire, tutti al banco dei Monelli della Motta, instancabili organizzatori della festa che anche quest’anno hanno organizzato un banco gastronomico con salamella e patatine, di fianco alla chiesa. Successo anche per le bancarelle che resteranno in centro per tutto il giorno.
«Un bilancio molto positivo. La manifestazione è andata molto bene – commenta Redaelli, noe-presidente dei Monelli -.  Per me è stato il primo anno da presidente e sono rimasto colpito dall’entusiasmo degli organizzatori e la soddisfazione nel vedere che è andato tutto bene. Idee per l’anno prossimo ce ne sono, sarà pronta anche la nuova sede dei Monelli». Una grande festa per la città che, come confermano i numeri, piace sempre di più.

Galleria fotografica

Festa di Sant'Antonio 4 di 16
di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 gennaio 2011
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Festa di Sant'Antonio 4 di 16

Galleria fotografica

il falò visto dalla processione 4 di 15

Galleria fotografica

Il Falò "artistico" 4 di 19

Galleria fotografica

Il falò di San'Antonio 4 di 14

Galleria fotografica

Tutti al falò 4 di 20

Galleria fotografica

La autorità al falò 4 di 15

Galleria fotografica

Falò e biglietti: missione compiuta! 4 di 5

Galleria fotografica

La magia del falò 4 di 11

Galleria fotografica

I Monelli della Motta al lavoro 4 di 9

Galleria fotografica

La chiesa della Motta pronta per la festa 4 di 14

Galleria fotografica

Falò di Sant'Antonio, la preparazione della pira 4 di 9

Galleria fotografica

Falò di Sant'Antonio, le bancarelle 4 di 16

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.