Arteatro sogna una “casa dei burattini” in città

La compagnia teatrale di Cazzago Brabbia propone di creare un luogo dedicato al teatro per l'infanzia. Intanto, presenta la rassegna di teatro e laboratorio "Storie ad arte"

Arteatro torna in città e lo fa dopo undici anni. Torna con quattro appuntamenti per i più piccoli e chiedendo una "Casa dei burattini". Dal 2000 ad oggi infatti, ha lavorato nella sua sede di Cazzago Brabbia che «necessita adeguamenti ed inoltre, avere uno spazio in città sarebbe bello. Dopo trent’anni di teatro sul territorio, credo che sarebbe significativo avere un luogo dedicato all’arte e all’educazione dei bambini» spiega Enrico Colombo, fondatore di Arteatro. Intanto, la compagnia si accontanta di occupare la sala Montanari con quattro spettacoli e la Galleria d’arte Ghiggini con mostre e laboratori. La rassegna si chiama "Storie ad arte" ed è «rivolta ai bambini e alla famiglie. – ha spiegato l’assessore alle politiche educative Patrizia Tomassini -. Al suo interno ci sono diverse espressioni artistiche ed è molto importante dal punto di vista pedagogico». Il teatro di burattini nato nel 1979 torna quindi ad operare in città con tutta la sua creatività e con «spettacoli di qualità e raffinati. Pensiamo sempre allo spessore del progetto. É importante che ci siano progetti legati all’infanzia e una politica culturale legata al bambini, da parte dei privati e dalle istituzioni», continua Colombo.

La rassegna inizia il 30 gennaio con quattro spettacoli domenicali sul tema dell’arte e del teatro: in scena Enrico e Betty Colombo con racconti che parlano di artisti come Mirò, Kveta Pacovska, Munari e Colombo. Si inizia con lo spettacolo di burattini di carta "Cartina", il 13 febbraio si terrà "Cappuccetto dei colori" tratto dal libro di Bruno Munari. "Il giardino di Mirò" sarà in scena il 27 mentre il 13 marzo andrà in scena “Le storie Numerose”, lo spettacolo dedicato alla pittrice Kveta Pacovska. (Prenotazioni e informazioni allo 0332964402 – 3933315016, costo: posto unico € 6; mail arteatrovarese@gmail.com).

La seconda parte prevede invece, alla Galleria Ghiggini,  l’esposizione "Storie di Paesaggi" con i disegni di Enrico Colombo e sei istallazioni per raccontare storie (dal 12 al 20 febbraio 2011 – orari dal martedì al sabato 10-12.30 | 16-19 per le scuole ore 9.00 lunedì e festivi 16-19). Sempre in galleria ci sarà poi un laboratorio (il 12 febbraio dalle 9 alle 12 e dalle 13 alle 16 e 13 febbraio dalle 9 alle 12) dalle dal titolo “Le storie di foresta” dedicato ai docenti: un percorso artistico – teatrale sulla relazione tra l’arte figurativa , le storie e il teatro delle figure (costo 60 euro, comprensivo di un biglietto omaggio per la rassegna di teatro domenicale). Nei giorni da lunedi 14 a sabato 19 febbraio sarà possibile effetture visite gratuite con laboratorio agli alunni dei docenti che frequenteranno il workshop in Galleria, una classe per docente. Info per prenotazione 393 33 15 0 16 – orari uffico 0332 964 402 oppure iscrizioni mail : arteatrovarese@gmail.com.
 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.