Attentato di Gemonio, liberato il giovane

“Arresto illegittimo” secondo Il Giudice per le indagini preliminari. La scarcerazione nel pomeriggio

attentato lega gemonioMarco Previati, il giovane ventunenne di Gemonio fermato lo scorso 31dicembre per i fatti legati all’attentato alla sede della Lega verrà scarcerato. Il Giudice per le indagini preliminari del tribunale di Varese Giuseppe Battarino non ha convalidato il fermo nei confronti del ragazzo accusato di detenzione di materiale esplodente.
La scarcerazione è stata disposta con ordinanza attorno alle 14 e avverrà fisicamente nel pomeriggio
. Secondo il Gip l’arresto è illegittimo e gli elementi cercati a casa non giustificattentato legaavano né la convalida del provvedimento né la detenzione.
Nell’ordinanza di scarcerazione tuttavia il Gip non esclude che il Previati possa aver avuto un ruolo nei fatti dello scorso 29 dicembre, quando due ordigni esplosero fuori dalla sede gemoniese della Lega in via Marsala.
Secondo il giudice, in questa fase preliminare delle indagini, non vi sono le basi per convalidare la permanenza in carcere del ragazzo.
Nei fatti riconducibili all’attentato dello scorso 29 dicembre altre due persone vennero denunciate, e in tutto la procura dispose in tutto 10 perquisizioni.
(seguono aggiornamenti)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.