Bruno Amoroso tradatese dell’anno 2010

L'annuncio è stato dato nel corso della serata di presentazione della diciottesima edizione dell'Agenda Tradatese

Foto di Lorenzo FabbroÈ Bruno Amoroso, Presidente della Camera di Commercio di Varese, il Tradatese dell’Anno 2010. L’annuncio è stato dato nel corso della serata di presentazione della diciottesima edizione dell’Agenda Tradatese curata da Alessandro Colombo. Alla serata sono intervenute numerose personalità del territorio: dal Presidente della Provincia di Varese, Dario Galli, al Sindaco di Tradate Stefano Candiani; dal Sindaco di Castiglione Olona Emanuele Poretti al Vice Presidente dell’Associaizone Commercianti di varese Attilio Aimetti con il Direttore Sergio Bellani. Nutrita anche la presenza di giornalisti e scrittori: Mauro della Porta Raffo, Fernando Mezzetti, Pietro Macchione, Beppe Francese, Alexander Tarakanov e Giancarlo Angeleri.
Questi i premiati nel corso della serata con le relative motivazioni.

TRADATESE DELL’ANNO 2010: Bruno Amoroso (Presidente Camera di Commercio di Varese) "apprezzato imprenditore e amministratore, per il suo impegno associativo a supporto del mondo imprenditoriale provinciale nella difesa e promozione delle imprese più piccole".

ARTIGIANO TRADATESE DELL’ANNO 2010: Pietro Mario Masciocchi "a riconoscimento dell’impegno nella professione al servizio dello sviluppo del territorio e a tutela dei valori artigianali"

COMMERCIANTE TRADATESE DELL’ANNO 2010: Matteo Zangara "a riconoscimento della professionalità, della fantasia, della creatività e della passione punti di forza di un’attività in continua crescita"

INDUSTRIALE TRADATESE DELL’ANNO 2010: Giannino Canziani "storica guida e indiscusso leader di un’azienda che ha fatto della qualità, dell’esperienza e della continua ricerca di nuove tecnologie le ragioni di un successo in tutto il mondo che dura da oltre settant’anni"
e con lui i figli e nipoti: Franco Canziani, Giorgio Canziani, Lucia Canziani, Enrica Canziani.

RICONOSCIMENTO ALLA SANITA’: dott. Claudio Parisi (alla memoria) "per aver saputo interpretare la professione medica con spirito di servizio e di disponibilità nel massimo rispetto della dignità umana"

PREMIO ALL’IMPRENDITORE: Emilio Cocchi "per l’impegno e la professionalità con la quale ha saputo interpretare l’attività imprenditoriale mettendosi al servizio del territorio"

PREMIO PER L’IMPEGNO SUL TERRITORIO: Giancarlo Angeleri (Direttore La Prealpina) "direttore di una grande orchestra informativa che ha saputo scrivere il giornale dalla parte del lettore assicurando grande visibilità al nostro territorio"

PREMIO PER L’IMPEGNO SUL TERRITORIO: Danilo D’Arcangelo "per la partecipazione e l’impegno con cui svolge il suo incarico politico al servizio delle esigenze della comunità locale".

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.