“Bruno, apostolo della giustizia sociale”

Il ricordo dell’Anpi cittadina su Paride Brunetti, scomparso domenica mattina all’età di 94 anni

Con la scomparsa di Paride Brunetti, il comandante “ Bruno”, medaglia d’argento al valor militare, viene a mancare uno degli ultimi eroi della lotta di Liberazione.
L’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia ricorda il suo luminoso esempio di attaccamento al dovere adempiuto come Ufficiale dell’esercito nella campagna di Russia, come Comandante di brigata partigiana sui monti di Belluno e come Custode della memoria della Resistenza voluta e vissuta per la libertà della Patria.
In Bruno – apostolo della giustizia sociale capace di vincere il risentimento e la vendetta, partigiano per convinzione e combattente per necessità – l’A.N.P.I. di Saronno riconosce l’appassionato difensore del valore civile della riflessione pacata sui grandi temi della vita, l’uomo di cultura che ha saputo fare scelte coraggiose e concrete per adeguare i mezzi al fine superiore del bene comune. Bruno è stato un maestro per tutti, in particolare per i giovani ai quali ha insegnato a vivere il mestiere dell’uomo libero.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.