Buon sorteggio per Villa Cortese, arriva il Muszyna

Nell’urna della seconda fase di Champions la MC-Carnaghi pesca le polacche: chi passa incontrerà la vincente di Baku-Prostejov

Si può dire che l’urna sia stata amica, anche se non eccessivamente. Il sorteggio del secondo turno di Champions League, svoltosi oggi in Lussemburgo presso il quartier generale della CEV, regala alla MC-Carnaghi un abbinamento tutt’altro che impossibile: l’avversaria è la Bank BPS Fakro di Muszyna, giunta seconda nel gruppo A dietro al VakifGunes Istanbul e davanti alle russe dell’Odintsovo. Si giocherà all’andata in Polonia, in data da definire tra il 1° e il 3 febbraio, e al ritorno in Italia, dall’8 al 10 febbraio. Certo, poteva andare meglio, soprattutto in termini logistici: la trasferta a Zurigo, auspicata anche da Marcello Abbondanza, sarebbe stata decisamente più comoda del viaggio nella piccola cittadina polacca (poco più di 11.000 abitanti). Dal punto di vista tecnico la squadra di Bogdan Serwinski, che ha in bacheca tre titoli nazionali (l’ultimo nel 2009), è sulla carta la più forte tra le tre rappresentanti della Polonia, anche se in campionato è rimasta indietro nei confronti del Bielsko-Biala. In rosa non manca qualche vecchia conoscenza del campionato italiano come la schiacciatrice Joanna Kaczor che, tornata a casa dopo una comparsata a Piacenza, ha portato con sé anche la centrale Wensink. I punti di forza sono però l’olandese Debby Stam e la centrale Agnieska Bednarek, nazionale polacca insieme a Gajgal, Jagielo e al libero Zenik.

Dal sorteggio sono usciti anche gli abbinamenti del terzo turno, e qui i giochi si fanno più interessanti: la vincente di Villa-Muszyna andrà ad affrontare, tra il 22 febbraio e il 3 marzo, Rabita Baku o Modranska Prostejov. Ammesso che le ceche, giunte terze nel girone della MC-Carnaghi, non compiano un altro miracolo, è prevedibile quindi una trasferta in Azerbaigian, là dove la Yamamay vinse la scorsa edizione della Coppa CEV. Il valore del Rabita è fuori discussione, ma si può tranquillamente dire che la fetta di tabellone capitata a Villa sia la più agevole delle tre: a Pesaro toccherà infatti il terribile abbinamento con la Dinamo Mosca e poi, in caso di passaggio del turno, la vincente di Odintsovo-Zurigo, mentre le due turche Eczacibasi e VakifGunes si troveranno di fronte rispettivamente Cannes e Bielsko-Biala, per poi incontrarsi eventualmente al turno successivo. “È un sorteggio ancora una volta fortunato – ha ammesso lo stesso presidente Gian Carlo Aliverti – ma frutto anche dei nostri meriti: aver strappato il primo posto a Cannes ci ha procurato indubbi vantaggi. Il percorso verso la finale potrebbe sembrare in discesa, non essendoci Pesaro o Mosca nel nostro immediato futuro, ma dobbiamo proseguire la nostra avventura con l’umiltà di una debuttante e la determinazione di una squadra vincente”.
Nel quadro delle formazioni sorteggiate non c’è, come si è visto, il Fenerbahce, perché alla squadra di Istanbul, come da previsioni, è stata assegnata l’organizzazione della final four, in programma il 19 e il 20 marzo: un traguardo ancora molto lontano, che però a partire da oggi appare un po’ più raggiungibile anche per la MC-Carnaghi.
 
I RISULTATI DEL SORTEGGIO
 
Playoff a 12 (andata 1-3 febbraio, ritorno 8-10 febbraio)
Bank BPS Fakro Muszyna (Polonia)-MC-Carnaghi Villa Cortese (Italia)
VK Modranska Prostejov (Repubblica Ceca)-Rabita Baku (Azerbaigian)
Zarechie Odintsovo (Russia)-Volero Zurich (Svizzera)
Scavolini Pesaro (Italia)-Dinamo Mosca (Russia)
Racing Club Cannes (Francia)-Eczacibasi Vitra Istanbul (Turchia)
Aluprof Bielsko-Biala (Polonia)-VakifGunes Telekom Istanbul (Turchia)
 
Playoff a 6 (andata 22-24 febbraio, ritorno 1-3 marzo)
vincente Muszyna/Villa-vincente Prostejov/Baku
vincente Odintsovo/Zurich-vincente Pesaro/Dinamo
vincente Cannes/Eczacibasi-vincente Bielsko-Biala/VakifGunes

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.