“Cari lavoratori voi avete il diritto di chiedere e sapere”

Nel 2008 il Gruppo Loccioni ha pubblicato “Un discorso di Adriano Olivetti ai dipendenti” (Edizione Cultura d’impresa). Un libretto agile (57 pagine) e interessante, soprattutto in un momento dove l’economia di carta e la finanza creativa ha fatto molti danni

Nel 2008 il  Gruppo Loccioni ha pubblicato  “Un discorso di Adriano Olivetti ai dipendenti” (Edizione Cultura d’impresa). Un libretto agile (57 pagine) e interessante, soprattutto in un momento dove paghiamo ancora i danni dell’economia di carta e della finanza creativa.
Si tratta di un discorso pronunciato da Adriano Olivetti ai suoi lavoratori alla vigilia di Natale del 1955. Olivetti affronta il tema della crisi che l’azienda aveva attraversato tre anni prima: la riorganizzazione, la sfida lanciata al mercato, gli investimenti. «Cari lavoratori… voi avete il diritto di chiedere e sapere: qual è il fine? Dove porta tutto ciò».
Quello di Olivetti è un messaggio carico di speranza, dove la fabbrica è il luogo di formazione della ricchezza materiale e al tempo stesso comunità di persone unite da una missione: «La duplice lotta nel campo materiale e nella sfera spirituale – per questa fabbrica che amiamo – è l’impegno più alto e la ragione stessa della mia vita».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.