Caso Fiat: le opinioni

Gli editorialisti dei principali giornali sul caso che potrebbe cambiare la politica sindacale in italia

Il caso Fiat ha sollevato il dibattito sulla politica sindacale e industriale in Italia. Ecco alcuni dei più significativi commenti.

Ezio Mauro, Repubblica: "Le ragioni di Marchionne e le ragioni di tutti"

Pietro Ichino, Corriere della Sera: "Una vera libertà contrattuale ha bisogno di una (buona) legge"

Innocenzo Cipolletta, La Voce.info: "Le relazioni industriali dopo Marchionne"

Giorgio Cremaschi, Liberazione: "Resisteremo al fascismo aziendale"

Roger Abravanel, il Corriere della Sera: "La svolta tedesca che manca"

Vittorio Macioce, Il Giornale: "I romanzi capiscono l’operaio più della Fiom"

Giuseppe Provenzano, L’Unità: "La sinistra si è fermata a Mirafiori"

Guido Viale, Il Manifesto "L’irrealizzabile modello Marchionne
"

Luca Goldoni, Il Giorno: "A Marchionne direi: non umiliare l’avversario"

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.