Caso Mike, indagini “lunghe e complesse”

Silenzio da parte degli autori del furto. Gli inquirenti, coordinati dalla Procura di Verbania, stanno raccogliendo testimonianze e indizi utili. Si attendono i risultati delle analisi dei Ris

indagini in pieno corso per trovare i ladri della salma di Mike BongiornoProseguono a pieno ritmo le indagini per risalire ai ladri che nella notte tra lunedì e martedì hanno trafugato la salma di Mike Bogiorno dal cimitero di Dagnente, piccola frazione di Arona. Gli inquirenti, coordinati dalla Procura di Verbania, stanno raccogliendo testimonianze e indizi, anche tra i tabulati telefonici, che potrebbero essere utili alle indagini. Si attendono inoltre i risultati delle analisi dei Ris giunti sul posto nella giornata di martedì.

Galleria fotografica

Trafugata la bara di Mike Bongiorno 4 di 12

Il campo delle ricerche si estende in particolare in Piemonte e Lombardia, ma non si esclude che i malviventi si siano spinti più lontano. Il Procuratore della Repubblica di Verbania, Giulia Perrotti, ha parlato di "indagini lunghe e complesse".

Nella collina sopra Arona intanto la situazione è ritornata lentamente alla normalità. Il cimitero è stato riaperto seppur tenuto sotto controllo dai carabinieri che fin dall’inizio si sono occupati del caso. I famigliari non hanno avuto finora alcuna notizia da parte dei malviventi.
«Nessuno si è fatto sentire – ha dichiarato il parroco di Dagnente, Don Mauro Pozzi, all’Ansa – I familiari restano sempre in attesa, angosciosa, che i rapitori si mettano in contatto". Il sacerdote, che si mantiene quotidianamente in contatto con la famiglia, ha condannato più volte il gesto e ha chiesto ai ladri di riflettere e restituire al più presto la salma. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 gennaio 2011
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Trafugata la bara di Mike Bongiorno 4 di 12

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.