Cava a Locate, Tradate chiede un incontro a Como

Fissato il consiglio provinciale comasco per fine mese: tre giorni per discutere e approvare il piano cave. Il sindaco Candiani: “Non abbiamo avuto ancora risposta, ma questo territorio ha già dato”

Fissato per fine mese il nuovo consiglio provinciale di Como che tratterà del piano cave provinciale. Piano che prevede la creazione di una cava di estrazione anche nel territorio di Locate Varesino, alle porte di Tradate e a poche centinaia di metri dalle discariche di Gorla e Mozzate.
L’insediamento, dopo che era stato annullato l’ultimo consiglio provinciale dei giorni scorsi, sembrava dovesse essere stralciato dal progetto, ma sembra proprio che tutto sia rimasto invariato. «Nell’incontro dei capigruppo – spiega il consigliere provinciale di minoranza Renato Tettamanti – è emerso chiaramente il tentativo della maggioranza di contingentare il dibattito e in particolare la votazione sulle osservazioni alla Valutazione ambientale strategica che hanno proposto di unificare in un’unica votazione. Ci siamo opposti duramente e alla fine l’abbiamo spuntata. Pertanto le tre giornate di consiglio saranno così articolate: 24 gennaio dibattito generale, 25 votazione sulle osservazioni, 26 votazione sugli emendamenti e voto finale. Nella giornata del 26 il consiglio sarà ad oltranza».

Duro il commento del sindaco di Tradate, Stefano Candiani: «Non abbiamo alcun potere sul consiglio provinciale di Como, abbiamo però inviato una lettera nei giorni scorsi chiedendo un incontro all’amministrazione provinciale, per avere chiarimenti. Purtroppo non abbiamo ancora ottenuto alcuna risposta. Sappiamo che il territorio di Locate non ci compete, ma l’installazione di una cava in questa zona è assurda: questo territorio ha già dato e i cittadini hanno diritto di pretendere che altri facciano la loro parte. Anche il piano cave varesino prevedeva inizialmente una cava a Tradate, l’abbiamo fatta diventare un giacimento, è diverso. Rimane vincolato il terreno ma non si apre subito una cava».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.