Contro i sacchetti di plastica torna la sporta

Il comitato promotore della settimana nazionale “Porta la Sporta” ripropone una seconda edizione dell'iniziativa che si terrà dal 16 al 23 Aprile

Porta la SportaMai più sacchetti di plastica, ora bisogna fare sul serio. Il comitato promotore della settimana nazionale “Porta la Sporta”, costituito dall’Associazione dei Comuni Virtuosi, dal WWF, da Italia Nostra, dal Touring Club Italiano e da Adiconsum con il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente, lancia la sua seconda edizione per promuovere l’utilizzo della borsa in sostituzione dei sacchetti monouso ma anche per ribadire un NO che deve diventare sempre più corale e partecipato verso il consumo usa e getta. Aderiscono all’evento, che si terrà dal 16 al 23 Aprile, il Coordinamento delle Agende 21, Rifiuti 21 Network e Legambiente.

Questa seconda edizione della settimana nazionale acquista particolare significato nell’anno in cui è entrato in vigore il divieto di commercializzazione per i sacchetti di plastica ed è stata recepita l’ultima direttiva europea in materia di gestione dei rifiuti che, per la prima volta, mette la prevenzione del rifiuto tra le azioni prioritarie da intraprendere.

Scopo dell’evento “Porta la Sporta” è coinvolgere durante la settimana quanti più soggetti possibili a partecipare con eventi e iniziative che promuovano l’adozione della sporta e di altre soluzioni riutilizzabili che sostituiscano il monouso. Allo scopo è stata lanciata all’interno della campagna l’iniziativa Mettila in rete che prevede l’adozione di una soluzione riutilizzabile per il settore ortofrutta nella grande distribuzione ma anche nel piccolo commercio.

L’invito a partecipare è rivolto a ogni tipologia di azienda e impresa, al settore commerciale, alimentare e non, associazioni e organizzazioni no profit, istituti scolastici di ogni grado, enti e istituzioni nazionali e locali e, ovviamente, singoli cittadini. Ecco il link del sito web dell’organizzazione

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.