Delitto delle mani mozzate: al via il processo

Inizia il procedimento davanti alla Corte d'Assise che vede imputato Giuseppe Piccolomo, accusato di aver ucciso Carla Molinari la sera del 5 novembre 2009

Giuseppe Piccolomo comparirà domani, lunedì 31 gennaio, davanti alla Corte d’Assise. Inizia la fase processuale del delitto di Carla Molinari, l’anziana di Cocquio Trevisago trovata morta nella sua casa con le mani mozzate la sera del 5 novembre 2009.

Un caso che tenne con il fiato sospeso l’intera provincia e che Procura e Squadra Mobile di Varese riuscirono a risolvere in tre settimane quando la loro ipotesi accusatoria portò all’incriminazione di Piccolomo, cinquantanove anni, ex ristoratore e imbianchino incastrato, secondo gli inquirenti, dalla testmonianza di una donna, che lo vide raccogliere mozziconi di sigaretta in un bar del centro commerciale di Cocquio, mozziconi poi ritrovati nella villetta dell’omicidio, ma anche da una piccola macchia di sangue rinvenuta da un perito su un coltello di Piccolomo.

Giuseppe Piccolomo, per gli amici Pippo, sarà in aula domattina alle 9.30, davanti alla Corte presieduta da Ottavio D’Agostino e composta anche da sei giudici popolari. Le accuse a suo carico sono di omicidio e vilipendio di cadavere. Piccolomo, che si è sempre pronunciato vittima di un errore giudiziario, sarà assistito dall’avvocato Simona Bettiati.
Le udienze saranno aperte al pubblico. Quella di domani non dovrebbe riservare grosse soprese: si discuteranno alcune questioni preliminari come l’ammissione delle televisioni che hanno chiesto di poter riprendere le fasi del processo, richiesta a cui l’imputato si oppone. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.