Distrutta la vetrata alla sede della Lega

Dopo Gemonio e Saronno, nuovo atto vandalico contro una sede del Carroccio: la vetrina bucata forse con un calcio. I vertici del partito: “Ripristinare e tirare dritto”

La vetrina sfondata alla sede della Lega NordAltro atto vandalico contro una sede della Lega Nord. Dopo l’attentato di Gemonio e la bandiera bruciata a Saronno, nel mirino dei vandali è finita la sede di Vedano Olona. A distruggere il vetro probabilmente un calcio, sferrato forse nella notte tra domenica e lunedì. Del risultato se ne sono accorti i militanti del Carroccio lunedì sera, quando si sono trovati per fare una riunione, trovando il vetro pericolante a causa della “ragnatela” che si è aperta. Sul posto sono subito arrivati gli agenti della Polizia Locale e i Carabinieri per effettuare i rilievi di rito.
 
«Credo che ci troviamo di fronte ad un inqualificabile gesto di violenza sicuramente materiale ma anche morale, perché volto ad esercitare una pressione intimidatoria sui nostri militanti e i nostri simpatizzanti – commenta duramente il segretario cittadino Samantha Macchi -. Io non sono in grado di affermare se ci sia o meno una regia frutto di una strategia politica della tensione dietro all’accaduto, soprattutto in ragione dei recenti fatti di Gemonio e Saronno, ma è sicuramente implicita una matrice di questo tipo. Sia che si tratti di un gesto di quattro teppisti reticenti all’educazione civica o che si tratti di vera e propria strategia il meccanismo di avversione nei confronti dell’azione politica della Lega Nord, è ben evidente. Confidiamo nelle capacità investigative delle autorità competenti alle quali presenteremo denuncia per accertare responsabili e responsabilità».
 
Una condanna arriva anche dal segretario provinciale della Lega Nord, Stefano Candiani: «I militanti locali mi dicono che c’è un brutto clima a livello comunale, ma questi fatti rientrano in un’impostazione del confronto politico che è intollerabile e non giustificabile, che sia a livello locale o più ampio.  Resta comunque un approccio al confronto politico inaccettabile. Quello che consiglio ai militanti di Vedano è che la miglior risposta sta nel ripristinare subito tutto, nulla è stato sconvolto in modo irreparabile; dobbiamo continuare con determinazione l’attività politica».
«Non ci sentiamo sotto attacco – aggiunge Candiani -. Per molti aspetti è evidente che la Lega dia fastidio, c’è una parte dello scenario politico che cerca di spostare l’asse sulla provocazione materiale, ma non bisogna cascarci. Lo ripeto: si deve ripristinare e tirare dritto, questa è la migliore risposta. Demonizzare la controparte cercando di danneggiarla materialmente non può essere un concetto espresso in un contesto democratico».

Galleria fotografica

Vandali alla Lega 4 di 4
di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 gennaio 2011
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Vandali alla Lega 4 di 4

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.