Dodici volontari della sicurezza in paese

Consegnate pettorine, torce e e cellulari. Sotto osservazione i punti “nevralgici” del paese

Pettorine, torcia di sicurezza, telefoni cellulari e una radio. È la dotazione che stamani in una cerimonia formale è stata consegnata ai volontari dell’associazione “Amoruso solidarietà e sicurezza” per gli osservatori volontari di Cocquio Trevisago.

Il servizio verrà assicurato da una dozzina di persone che indosseranno pettorine di riconoscimento e assicureranno il controllo del territorio per almeno due ore al giorno e per tutta la settimana. Sono previsti servizi anche serali e i punti dove l’operato dei volontari saranno impiegati sono le zone vicine al centro commerciale e alla stazione, le frazioni di Caldana, Cocquio e Sant’Andrea, le scuole e i cimiteri.

La consegna è avvenuta in comune alla presenza del sindaco, del suo vice e dei vertici della polizia locale del Verbano. Proprio con gli agenti le ronde saranno in costante contatto mediante una radio. Inoltre la polizia locale del Verbano metterà a disposizione un’auto di servizio che in pochi minuti potrà raggiungere il luogo d’intervento qualora se ne presentasse la necessità. Un particolare pulsante sulla pila a led permetterà di attirare l’attenzione in caso di pericolo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.