Due serate per tenere viva la memoria

Doppio appuntamento organizzato da Pro Loco e Comune: al ricordo della Shoah si affianca quello dei dolori della guerra, che hanno toccato anche il paese

In occasione della Giornata della memoria 2011 l’Assessorato alla cultura di Besnate e la Pro-loco ha organizzato un dittico in cui alla memoria della Shoah, con lo spettacolo teatrale Destinatario sconosciuto, si affratelli la testimonianza di altre vicende umane, di altri dolori con la serata multimediale sul libro “In prima linea”, atto d’amore e d’intelligenza di Fiorenzo Croci che ricostruisce l’esperienza del padre bersagliere nella prima fase della campagna di Russia nel 1941/42.
 
 
27 gennaio 2011
ore 21.00 Teatro Incontro
DESTINATARIO SCONOSCIUTO
dal Romanzo di Kressman Taylor
Uno scambio di lettere, un viaggio
alle radici dell’odio, una storia
esemplare e memorabile scritta nel
1938
Spettacolo a due voci
Adattamento teatrale di G.Putzolu.
Con Rosa M. Messina, G. Putzolu
ingresso € 7,00
 
28 gennaio 2011
ore 21.00 Sala Consiliare
IN PRIMA LINEA
Un bersagliere sul fronte russo
Serata di letture,
drammatizzazione e suoni ispirata
al libro di Fiorenzo Croci in cui
l’autore raccoglie la testimonianza
del padre Mario, bersagliere
durante la campagna di Russia del
1941/2.
ingresso libero

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.