Fabri Fibra porta il suo “rap futuristico” in tour

Dopo i primi quattro concerti di dicembre il "Controcultura tour 2011" continua in tutta Italia. Se compri il biglietto in prevendita ti costa meno

Fabri Fibra torna dal vivo con il nuovo "Controcultura tour 2011" (una produzione Massimo Levantini per Live Nation) che è iniziato durante 4 concerti già a dicembre e che riprende il 29 gennaio al Teatro della Concordia di Venaria Reale (TO9. Poi ci sarà Bologna (Estragon) 5 febbraio, Palacover di Villafranca (Vr) il 12 febbraio, al Palasport Carnera di Udine l’11 febbraio, a Taranto (Cromie) il 26 febbraio, 11 marzo a Montesilvano (Pe) Palaroma, il 12 marzo a Senigallia (An) (Mammamia), Castelfranco Veneto (arena Concerti Eurobaita al Lago) il 18 marzo, a Reggio Emilia (Circolo Arci Fuoriorario) il 19 marzo e a Trezzo sull’Adda (Live Club) il 25 marzo!

Controcultura tour 2011 è il primo tour italiano a costare meno in prevendita rispetto al giorno del concerto. Mentre il nuovo album ”Controcultura” (uscito il 7 settembre per Universal Music) è andato direttamente al numero 1 in classifica rimanendo dopo più di un mese ancora in top 5 Fabri Fibra si prepara ad infuocare nuovamente i palchi di tutta Italia sin da questo minitour di anteprima.

“Controcultura Tour” sarà il primo tour che avrà un costo più basso per gli spettatori che acquisteranno il biglietto in prevendita, un modo per premiare i fan di Fabri Fibra che da subito vorranno acquistare i biglietti dei concerti. Un’operazione innovativa che per la prima volta in Italia investe un intero tour, che ha visto tutte la parti, dallo stesso Fabri Fibra fino a Live Nation e Ticketone, lavorare insieme per avvicinare gli spettatori italiani a quelli europei.
Fabri Fibra torna dal vivo dopo a due anni di distanza dall’ultimo Bugiardo Tour che registrò ovunque il sold-out per un totale di quasi 70 concerti in giro per tutta Italia conquistando il pubblico con il suo carisma e il suo talento facendo seguito al successo del suo album “Bugiardo” schizzato al numero uno come il suo predecessore “Tradimento”, coronando così un percorso che ha imposto Fabri Fibra come il rapper più amato (e al tempo stesso odiato) dal pubblico in Italia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.