Farioli: “Pendolari, grazie per aver avuto fiducia in me”

Dopo le fermate serali "strappate"alla Regione il sindaco ringrazia la cinquantina di pendolari che hanno scritto in comune accogliendo il suo invito a segnalare i problemi del nuovo orario

La Regione torna sui suoi passi dopo hche il nuovo orario dei treni aveva mandato in bestia i pendolari, soprattutto quelli del Malpensa Express. Il Pirellone è intervenuto con la riassegnazione delle fermate: si tratta delle corse delle 19.28, 19.58, 20.28, 20.58 e 22.28 in partenza da Milano Cadorna e dirette a Malpensa e quelle riguardanti il treno delle 0.03 in partenza dall’aeroporto verso Milano Cadorna. Da Palazzo Gilardoni i ringraziamenti a quanti hanno contribuito con le loro segnalazioni: "il sindaco sottolinea, che grazie all’impegno dell’assessore Raffaele Cattaneo, che aveva annunciato già prima delle vacanze natalizie il suo interesse per istituire le fermate sui treni segnalati, si è voluto andare incontro alle esigenze di mobilità del territorio". Farioli, che si è mosso presso la Regione di fronte all’irritazione dei lavoratori, raccogliendo le segnalazioni, ringrazia dunque i pendolari che hanno segnalato le loro difficoltà (una cinquantina le mail pervenute in Comune) "per la fiducia che hanno riposto nella sua capacità di contribuire alla soluzione della questione". La quale, va detto, due anni fa, quando Busto dopo nove anni di insistenze ottenne di far fermare tutti i Malpensa Express, non sembrava proprio doversi porre. Ma i tempi delle magnifiche sorti e progressive del sistema ferroviario lombardo proprio non sembrano mai arrivare, nonostante gli investimenti infrastrutturali: persino il tunnel di Castellanza (opera "bipartisan") fin qui non pare aver risolto granchè, in termini di qualità del servizio, e le lamentele restano generalizzate.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.